caldaia murale a gas ad alto rendimento manuale per l uso destinato all utente ed all installatore High performance gas-fired wall-mounted boilers

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Méret: px
Mutatás kezdődik a ... oldaltól:

Download "caldaia murale a gas ad alto rendimento manuale per l uso destinato all utente ed all installatore High performance gas-fired wall-mounted boilers"

Átírás

1 + it en hu cs cz caldaia murale a gas ad alto rendimento manuale per l uso destinato all utente ed all installatore High performance gas-fired wall-mounted boilers Operating and installation instructions Magas hozamú fali gázkazán Felhasználói és szerelői kézikönyv Závěsný plynový kotel s vysokou účinností Návod na použití pro uživatele a instalatéry

2 Gentile Cliente, la nostra Azienda ritiene che il Suo nuovo prodotto soddisferà tutte le Sue esigenze. L acquisto di un nostro prodotto garantisce quanto Lei si aspetta: un buon funzionamento ed un uso semplice e razionale. Quello che Le chiediamo è di non mettere da parte queste istruzioni senza averle prima lette: esse contengono informazioni utili per una corretta ed efficiente gestione del Suo prodotto. La nostra azienda dichiara che questi prodotti sono dotati di marcatura requisiti essenziali delle seguenti Direttive: conformemente ai - Direttiva Gas 2009/142/CE - Direttiva Compatibilità Elettromagnetica 2004/108/CE - Direttiva Bassa tensione 2006/95/CE - Direttiva progettazione ecocompatibile 2009/125/CE - Regolamento (UE) N. 813/ /2013 La nostra azienda, nella costante azione di miglioramento dei prodotti, si riserva la possibilità di modificare i dati espressi in questa documentazione in qualsiasi momento e senza preavviso. La presente documentazione è un supporto informativo e non considerabile come contratto nei confronti di terzi. L apparecchio può essere utilizzato da bambini di età non inferiore a 8 anni e da persone con ridotte capacità fisiche, sensoriali o mentali, o prive di esperienza o della necessaria conoscenza, purché sotto sorveglianza oppure dopo che le stesse abbiano ricevuto istruzioni relative all uso sicuro dell apparecchio e alla comprensione dei pericoli ad esso inerenti. I bambini non devono giocare con l apparecchio. La pulizia e la manutenzione destinata ad essere effettuata dall utilizzatore non deve essere effettuata da bambini senza sorveglianza. BAXI S.p.A., tra i leader in Europa nella produzione di caldaie e sistemi per il riscaldamento ad alta tecnologia, è certificata da CSQ per i sistemi di gestione per la qualità (ISO 9001) per l ambiente (ISO 14001) e per la salute e sicurezza (OHSAS 18001). Questo attesta che BAXI S.p.A. riconosce come propri obiettivi strategici la salvaguardia dell ambiente, l affidabilità e la qualità dei propri prodotti, la salute e sicurezza dei propri dipendenti. L azienda attraverso la propria organizzazione è costantemente impegnata a implementare e migliorare tali aspetti a favore della soddisfazione dei propri clienti. ISTRUZIONI DESTINATE ALL UTENTE it

3 INDICE ISTRUZIONI DESTINATE ALL UTENTE 1. Avvertenze prima dell installazione 4 2. Avvertenze prima della messa in funzione 4 3. Messa in funzione della caldaia 5 4. Regolazione della temperatura di riscaldamento e dell acqua sanitaria 6 5. Riempimento impianto 7 6. Spegnimento della caldaia 7 7. Cambio gas 7 8. Arresto prolungato dell impianto. Protezione al gelo (circuito di riscaldamento) 7 9. Segnalazioni-Intervento dispositivi di sicurezza Istruzioni per l ordinaria manutenzione 8 ISTRUZIONI DESTINATE ALL INSTALLATORE 11. Avvertenze generali Avvertenze prima dell installazione Installazione della caldaia Dimensioni caldaia Allacciamento elettrico Collegamento del termostato ambiente Modalità di cambio gas Visualizzazione informazioni Impostazione parametri Dispositivi di regolazione e sicurezza Posizionamento elettrodo di accensione e rivelazione di fiamma Verifica dei parametri di combustione Caratteristiche portata / prevalenza alla placca Collegamento della sonda esterna Collegamento elettrico del telecontrollo Collegamento elettrico ad un impianto a zone Pulizia dal calcare del circuito sanitario Smontaggio dello scambiatore acqua-acqua Pulizia del filtro acqua fredda Disinstallazione, smaltimento e riciclaggio Schema funzionale circuiti Schema collegamento connettori Caratteristiche tecniche Parametri tecnici Scheda prodotto 27 ISTRUZIONI DESTINATE ALL UTENTE it

4 1. AVVERTENZE PRIMA DELL INSTALLAZIONE Negli edifici esistenti questa caldaia a tiraggio naturale deve essere collegata solo ad una canna fumaria collettiva ramificata per evacuare i residui della combustione verso l esterno del locale in cui si trova la caldaia. La caldaia trae l aria necessaria alla combustione direttamente dal locale ed è munita di dispositivo rompi tiraggio - antivento. A causa di un inferiore efficienza, qualsiasi altro uso di questa caldaia deve essere evitato in quanto darebbe luogo a un maggiore consumo energetico e a costi di funzionamento più elevati. Questa caldaia serve a riscaldare l acqua ad una temperatura inferiore a quella di ebollizione a pressione atmosferica. Essa deve essere allacciata ad un impianto di riscaldamento e ad una rete di distribuzione di acqua calda sanitaria, compatibilmente alle sue prestazioni ed alla sua potenza. Prima di far allacciare la caldaia da personale professionalmente qualificato, secondo il D.M. 22 gennaio 2008 n 37, far effettuare: a) Una verifica che la caldaia sia predisposta per il funzionamento con il tipo di gas disponibile. Questo è rilevabile dalla scritta sull imballo e dalla targa presente sull apparecchio. b) Una verifica che la caldaia abbia un condotto fisso di scarico dei fumi all esterno con diametro non inferiore al collare della cappa. c) Un controllo che il camino abbia un tiraggio adeguato e non presenti strozzature. d) Un controllo che, nel caso di raccordi su canne fumarie preesistenti, queste siano state perfettamente pulite poiché le scorie, staccandosi dalle pareti durante il funzionamento, potrebbero occludere il passaggio dei fumi. Risulta inoltre indispensabile, al fine di preservare il corretto funzionamento e la garanzia dell apparecchio, seguire le seguenti precauzioni: 1. Circuito sanitario: 1.1. Se la durezza dell acqua supera il valore di 20 F (1 F = 10 mg di carbonato di calcio per litro d acqua) si prescrive l installazione di un dosatore di polifosfati o di un sistema di pari effetto rispondente alle normative vigenti E necessario effettuare un lavaggio accurato dell impianto dopo l installazione dell apparecchio e prima del suo utilizzo I materiali utilizzati per il circuito acqua sanitaria del prodotto sono conformi alla Direttiva 98/83/CE. 2. Circuito di riscaldamento 2.1. impianto nuovo Prima di procedere all installazione della caldaia l impianto deve essere opportunamente pulito allo scopo di eliminare residui di filettature, saldature ed eventuali solventi utilizzando prodotti idonei disponibili nel mercato non acidi e non alcalini, che non attacchino i metalli, le parti in plastica e gomma. I prodotti raccomandati per la pulizia sono: SENTINEL X300 o X400 e FERNOX Rigeneratore per impianti di riscaldamento. Per l utilizzo di questi prodotti seguire attentamente le istruzioni fornite con i prodotti stessi impianto esistente: Prima di procedere all installazione della caldaia l impianto deve essere completamente svuotato ed opportunamente pulito da fanghi e contaminanti utilizzando prodotti idonei disponibili nel mercato citati al punto 2.1. Per la protezione dell impianto dall incrostazioni è necessario l utilizzo di prodotti inibitori quali SENTINEL X100 e FERNOX Protettivo per impianti di riscaldamento. Per l utilizzo di questi prodotti seguire attentamente le istruzioni fornite con i prodotti stessi. Ricordiamo che la presenza di depositi nell impianto di riscaldamento comporta dei problemi funzionali alla caldaia (es. surriscaldamento e rumorosità dello scambiatore). La mancata osservazione di queste avvertenze comporta il decadimento della garanzia dell apparecchio. 2. AVVERTENZE PRIMA DELLA MESSA IN FUNZIONE La prima accensione deve essere effettuata dal Servizio di Assistenza Tecnica autorizzato che dovrà verificare: a) Che i dati di targa siano rispondenti a quelli delle reti di alimentazione (elettrica, idrica, gas). b) Che l installazione sia conforme alle normative vigenti (UNI-CIG 7129, 7131, Regolamento di Attuazione della Legge 9 gennaio 1991 n 10 ed in specie i Regolamenti Comunali) di cui riportiamo uno stralcio nel manuale tecnico destinato all installatore. c) Che sia stato effettuato regolarmente il collegamento elettrico alla rete più terra. I nominativi dei Centri di Assistenza Tecnica autorizzati sono rilevabili dal foglio allegato. Il mancato rispetto di quanto sopra comporta il decadimento della garanzia. Prima della messa in funzione togliere il film protettivo della caldaia. Non utilizzare per lo scopo utensili o materiali abrasivi perché potrebbero danneggiare le parti verniciate. L apparecchio non è destinato a essere usato da persone (bambini compresi) le cui capacità fisiche, sensoriali o mentali siano ridotte, oppure con mancanza di esperienza o di conoscenza, a meno che esse abbiano potuto beneficiare, attraverso l intermediazione di una persona responsabile della loro sicurezza, di una sorveglianza o di istruzioni riguardanti l uso dell apparecchio. ISTRUZIONI DESTINATE ALL UTENTE it

5 3. MESSA IN FUNZIONE DELLA CALDAIA Procedere come di seguito descritto per le corrette operazioni di accensione: Alimentare la caldaia elettricamente. Aprire il rubinetto del gas; Premere il tasto (circa 2 secondi) per impostare lo stato di funzionamento della caldaia come descritto al paragrafo 3.2. Nota: impostando il modo di funzionamento ESTATE ( ), la caldaia accenderà solo in caso di prelievo sanitario. Per impostare la temperatura desiderata sia in riscaldamento sia in sanitario, agire sui rispettivi tasti +/- come descritto al paragrafo 4. Avvertenza: In fase di prima accensione, finché non viene scaricata l aria contenuta nella tubazione del gas, si può verificare la non accensione del bruciatore ed il conseguente blocco della caldaia. Si consiglia, in questo caso, di ripetere le operazioni di accensione, fino all arrivo del gas al bruciatore premendo, per almeno 2 secondi, il tasto di RESET ( ). 0609_2301 LEGENDA SIMBOLI DISPLAY: LEGENDA TASTI: Abilitazione funzionamento in riscaldamento Abilitazione funzionamento in sanitario Presenza fiamma - figura 2 (livello potenza 0-25%) Livello modulazione di fiamma - figura 2 (3 livelli di potenza) Anomalia generica RESET Mancanza acqua (Pressione impianto bassa) Segnalazione numerica (Temperatura, cod. anomalia, etc.) regolazione temperatura acqua sanitaria ( C) regolazione temperatura di riscaldamento ( C) RESET (riarmo caldaia) ECO - COMFORT tasto MODE (vedere paragrafo 3.2) Funzionamento in modalità ECO Figura 1 In caso di collegamento del telecontrollo, fornito come accessorio, tutte le regolazioni di caldaia devono essere effettuate dal telecontrollo. Vedere le istruzioni che accompagnano l accessorio. ISTRUZIONI DESTINATE ALL UTENTE it

6 3.1 SIGNIFICATO DEL SIMBOLO Durante il funzionamento della caldaia possono essere visualizzati 4 differenti livelli di potenza relativi al grado di modulazione della caldaia, come illustrato nella figura 2: 0603_1301 Figura DESCRIZIONE TASTO (Estate - Inverno - Solo riscaldamento - Spento) Premendo questo tasto si possono impostare i seguenti modi di funzionamento della caldaia: ESTATE INVERNO SOLO RISCALDAMENTO SPENTO In ESTATE sul display è visualizzato il simbolo. La caldaia soddisfa solo le richieste di calore in sanitario, il riscaldamento NON è abilitato (funzione di antigelo ambiente attiva). In INVERNO sul display sono visualizzati i simboli. La caldaia soddisfa sia le richieste di calore in sanitario che quelle in riscaldamento (funzione di antigelo ambiente attiva). In SOLO RISCALDAMENTO sul display è visualizzato il simbolo riscaldamento (funzione di antigelo ambiente attiva).. La caldaia soddisfa solo le richieste di calore in Selezionando SPENTO il display non visualizza nessuno dei due simboli ( ) ( ). In questa modalità è abilitata solo la funzione antigelo ambiente, ogni altra richiesta di calore in sanitario o in riscaldamento non è soddisfatta. 4. REGOLAZIONE DELLA TEMPERATURA DELL ACQUA DI RISCALDAMENTO E SANITARIA La regolazione della temperatura di mandata in riscaldamento ( ) e dell acqua calda in sanitario ( ), viene effettuata agendo sui rispettivi tasti +/- (figura 1). L accensione del bruciatore è visualizzata sul display del pannello comandi con il simbolo ( ). RISCALDAMENTO L impianto deve essere dotato di termostato ambiente (DPR 26 Agosto1993 n 412 articolo 7 comma 6) per il controllo della temperatura nei locali. Durante il funzionamento della caldaia in riscaldamento, sul display di figura 1 è visualizzato il simbolo ( ) lampeggiante e la temperatura ( C) di mandata riscaldamento. SANITARIO Durante il funzionamento della caldaia in sanitario, sul display di figura 1 è visualizzato il simbolo ( ) lampeggiante e la temperatura ( C) dell acqua sanitaria. Si possono impostare due diversi valori di temperatura dell acqua sanitaria ECO e COMFORT, agendo sul tasto P. Per modificare le temperature agire nel modo seguente: ECO Premere il tasto P, il display visualizza la scritta eco, impostare il valore di temperatura desiderato agendo sui tasti +/-. COMFORT Premere il tasto P, il display visualizza solo il valore di temperatura da impostare, regolare il valore di temperatura desiderato agendo sui tasti +/-. NOTA: in caso di collegamento di un bollitore, durante il funzionamento della caldaia in sanitario, sul display è visualizzato il simbolo ( ) e la temperatura ( C) di mandata bollitore. ISTRUZIONI DESTINATE ALL UTENTE it

7 5. RIEMPIMENTO IMPIANTO IMPORTANTE: Verificare periodicamente che la pressione, letta sul manometro (Figura 3), ad impianto freddo, sia di 0,7-1,5 bar. In caso di sovrappressione agire sul rubinetto di scarico caldaia, nel caso sia inferiore agire sul rubinetto di caricamento della caldaia (figura 3). E consigliabile che l apertura di tale rubinetto sia effettuata molto lentamente in modo da facilitare lo sfiato dell aria. Durante questa operazione è necessario che la caldaia sia in OFF (agire sul tasto ( ) - figura 1). NOTA: la caldaia è dotata di un pressostato idraulico che blocca il funzionamento in caso di mancanza d acqua. Se si dovessero verificare frequenti diminuzioni di pressione, chiedere l intervento del Servizio di Assistenza Tecnica autorizzato. 0901_0802 / CG_1791 Rubinetto di caricamento impianto Manometro Figura 3 Rubinetto di scarico impianto 6. SPEGNIMENTO DELLA CALDAIA Per lo spegnimento della caldaia occorre togliere l alimentazione elettrica dell apparecchio. Se la caldaia è in OFF (paragrafo 3.2), i circuiti elettrici restano in tensione ed è attiva la funzione antigelo (paragrafo 8). 7. CAMBIO GAS Le caldaie possono funzionare sia a gas metano che a gas GPL. Nel caso in cui si renda necessaria la trasformazione, ci si dovrà rivolgere al Servizio di Assistenza Tecnica autorizzato. 8. ARRESTO PROLUNGATO DELL IMPIANTO. PROTEZIONE AL GELO E buona norma evitare lo svuotamento dell intero impianto di riscaldamento poiché ricambi d acqua portano anche ad inutili e dannosi depositi di calcare all interno della caldaia e dei corpi scaldanti. Se durante l inverno l impianto termico non dovesse essere utilizzato, e nel caso di pericolo di gelo, è consigliabile miscelare l acqua dell impianto con idonee soluzioni anticongelanti destinate a tale uso specifico (es. glicole propilenico associato ad inibitori di incrostazioni e corrosioni). La gestione elettronica della caldaia è provvista di una funzione antigelo in riscaldamento che con temperatura di mandata impianto inferiore ai 5 C fa funzionare il bruciatore fino al raggiungimento in mandata di un valore pari a 30 C. Tale funzione è operativa se: * la caldaia è alimentata elettricamente; * c è gas; * la pressione dell impianto è quella prescritta; * la caldaia non è in blocco. ISTRUZIONI DESTINATE ALL UTENTE it

8 9. SEGNALAZIONI-INTERVENTO DISPOSITIVI DI SICUREZZA Le anomalie sono visualizzate sul display identificate da un codice di errore (es. E01). Le anomalie che possono essere resettate dall utente sono indicate sul display dal simbolo (figura 4). Le anomalie che non possono essere resettate dall utente sono indicate sul display dal simbolo (figura 4.1). Per RESETTARE la caldaia premere, per almeno 2 secondi, il tasto. 0605_ _1107 Figura 4 Figura 4.1 CODICE VISUALIZZATO TIPO DI ANOMALIA INTERVENTO E01 Blocco per mancata accensione Premere il tasto. In caso d intervento ripetuto di questa anomalia, chiamare il centro di assistenza tecnica autorizzata. E02 Blocco per intervento termostato di sicurezza Premere il tasto. In caso d intervento ripetuto di questa anomalia, chiamare il centro di assistenza tecnica autorizzata. E03 Intervento termostato fumi / pressostato fumi Chiamare il centro di assistenza tecnica autorizzata. E04 Errore di sicurezza per perdite di fiamma frequenti Chiamare il centro di assistenza tecnica autorizzata. E05 Guasto sonda di mandata Chiamare il centro di assistenza tecnica autorizzata. E06 Guasto sonda sanitaria Chiamare il centro di assistenza tecnica autorizzata. E10 E11 E25 E35 E97 Mancato consenso del pressostato idraulico Intervento termostato di sicurezza per impianto a bassa temperatura (se collegato) Intervento di sicurezza per mancanza circolazione acqua Fiamma parassita (errore fiamma) Impostazione errata della frequenza (Hz) di alimentazione della scheda elettronica Verificare che la pressione dell impianto sia quella prescritta. Vedere paragrafo 5. Se l anomalia persiste, chiamare il centro di assistenza tecnica autorizzata. Chiamare il centro di assistenza tecnica autorizzata. Chiamare il centro di assistenza tecnica autorizzata. Premere il tasto. In caso d intervento ripetuto di questa anomalia, chiamare il centro di assistenza tecnica autorizzata. Modificare impostazione frequenza (Hz). E98 Errore interno di scheda Chiamare il centro di assistenza tecnica autorizzata. E99 Errore interno di scheda Chiamare il centro di assistenza tecnica autorizzata. 10. ISTRUZIONI PER L ORDINARIA MANUTENZIONE Per garantire alla caldaia una perfetta efficienza funzionale e di sicurezza è necessario, alla fine di ogni stagione, far ispezionare la caldaia dal Servizio di Assistenza Tecnica autorizzato. Una manutenzione accurata è sempre motivo di risparmio nella gestione dell impianto. La pulizia esterna dell apparecchio non deve essere effettuata con sostanze abrasive, aggressive e/o facilmente infiammabili (es. benzina alcoli, ecc.) e comunque dev essere effettuata con l apparecchio non in funzione (vedi capitolo 6 spegnimento della caldaia ). ISTRUZIONI DESTINATE ALL UTENTE it

9 Negli edifici esistenti questa caldaia a tiraggio naturale deve essere collegata solo ad una canna fumaria collettiva ramificata per evacuare i residui della combustione verso l esterno del locale in cui si trova la caldaia. La caldaia trae l aria necessaria alla combustione direttamente dal locale ed è munita di dispositivo rompi tiraggio - antivento. A causa di un inferiore efficienza, qualsiasi altro uso di questa caldaia deve essere evitato in quanto darebbe luogo a un maggiore consumo energetico e a costi di funzionamento più elevati. Questa caldaia serve a riscaldare l acqua ad una temperatura inferiore a quella di ebollizione a pressione atmosferica. Essa deve essere allacciata ad un impianto di riscaldamento e ad una rete di distribuzione di acqua calda sanitaria, compatibilmente alle sue prestazioni ed alla sua potenza. Prima di collegare la caldaia è indispensabile effettuare: a) Una verifica che la caldaia sia predisposta per il funzionamento con il tipo di gas disponibile. Questo è rilevabile dalla scritta sull imballo e dalla targa presente sull apparecchio. b) Una verifica che la caldaia abbia un condotto fisso di scarico dei fumi all esterno con diametro non inferiore al collare della cappa. c) Un controllo che il camino abbia un tiraggio adeguato e non presenti strozzature. d) Un controllo che, nel caso di raccordi su canne fumarie preesistenti, queste siano state perfettamente pulite poiché le scorie, staccandosi dalle pareti durante il funzionamento, potrebbero occludere il passaggio dei fumi. Risulta inoltre indispensabile, al fine di preservare il corretto funzionamento e la garanzia dell apparecchio, seguire le seguenti precauzioni: 1. Circuito sanitario: 1.1. Se la durezza dell acqua supera il valore di 20 F (1 F = 10 mg di carbonato di calcio per litro d acqua) si prescrive l installazione di un dosatore di polifosfati o di un sistema di pari effetto rispondente alle normative vigenti E necessario effettuare un lavaggio accurato dell impianto dopo l installazione dell apparecchio e prima del suo utilizzo I materiali utilizzati per il circuito acqua sanitaria del prodotto sono conformi alla Direttiva 98/83/CE. 2. Circuito di riscaldamento 2.1. impianto nuovo Prima di procedere all installazione della caldaia l impianto deve essere opportunamente pulito allo scopo di eliminare residui di filettature, saldature ed eventuali solventi utilizzando prodotti idonei disponibili nel mercato non acidi e non alcalini, che non attacchino i metalli, le parti in plastica e gomma. I prodotti raccomandati per la pulizia sono: SENTINEL X300 o X400 e FERNOX Rigeneratore per impianti di riscaldamento. Per l utilizzo di questi prodotti seguire attentamente le istruzioni fornite con i prodotti stessi impianto esistente: Prima di procedere all installazione della caldaia l impianto deve essere completamente svuotato ed opportunamente pulito da fanghi e contaminanti utilizzando prodotti idonei disponibili nel mercato citati al punto 2.1. Per la protezione dell impianto dall incrostazioni è necessario l utilizzo di prodotti inibitori quali SENTINEL X100 e FERNOX Protettivo per impianti di riscaldamento. Per l utilizzo di questi prodotti seguire attentamente le istruzioni fornite con i prodotti stessi. Ricordiamo che la presenza di depositi nell impianto di riscaldamento comporta dei problemi funzionali alla caldaia (es. surriscaldamento e rumorosità dello scambiatore). La mancata osservazione di queste avvertenze comporta il decadimento della garanzia dell apparecchio. IMPORTANTE: in caso di collegamento di una caldaia istantanea (mista) ad un impianto con pannelli solari, la temperatura massima dell acqua sanitaria all entrata della caldaia non deve essere superiore a: 60 C con limitatore di portata 70 C senza limitatore di portata 11. AVVERTENZE GENERALI Le note ed istruzioni tecniche che seguono sono rivolte agli installatori per dar loro la possibilità di effettuare una perfetta installazione. Le istruzioni riguardanti l accensione e l utilizzo della caldaia sono contenute nella parte destinata all utente. Si fa presente che le Norme Italiane che regolano l installazione, la manutenzione e la conduzione degli impianti d uso domestico a gas sono contenute nei seguenti documenti: Norme UNI-CIG e CEI 64-8 Legge 9 gennaio 1991 n 10 e relativo Regolamento d Attuazione (DPR 26 Agosto 1993 n 412). Disposizioni dei Vigili del Fuoco, dell Azienda del gas ed in specie i Regolamenti Comunali. Inoltre, il tecnico installatore dev essere abilitato all installazione degli apparecchi per riscaldamento secondo il D.M. 22 gennaio 2008 n 37. Oltre a ciò va tenuto presente che: La caldaia può essere utilizzata con qualunque tipo di piastra convettrice, radiatore, termoconvettore, alimentati a due tubi o monotubo. Le sezioni del circuito saranno, in ogni caso, calcolate secondo i normali metodi, tenendo conto della caratteristica portata-prevalenza disponibile alla placca e riportata al paragrafo 23. Le parti dell imballo (sacchetti in plastica, polistirolo ecc.) non devono essere lasciate alla portata dei bambini in quanto potenziali fonti di pericolo. La prima accensione deve essere effettuata dal Servizio di Assistenza Tecnica autorizzato, rilevabile dal foglio allegato. Il mancato rispetto di quanto sopra comporta il decadimento della garanzia. 12. AVVERTENZE PRIMA DELL INSTALLAZIONE ISTRUZIONI DESTINATE ALL INSTALLATORE it

10 13. INSTALLAZIONE DELLA CALDAIA Determinata l esatta ubicazione della caldaia fissare la dima alla parete. Eseguire la posa in opera dell impianto partendo dalla posizione degli attacchi idrici e gas presenti nella traversa inferiore della dima stessa. E consigliabile installare, sul circuito di riscaldamento, due rubinetti d intercettazione (mandata e ritorno) G3/4, disponibili a richiesta, che permettono, in caso d interventi importanti, di operare sen za dover svuotare tutto l impianto di riscaldamento. Nel caso di impianti già esistenti e nel caso di sostituzioni è consigliabile, oltre a quanto citato, prevedere sul ritorno alla caldaia ed in basso un vaso di decantazione destinato a raccogliere i depositi o scorie presenti anche dopo il lavaggio e che nel tempo possono essere messi in circolazione. La caldaia deve avere un collegamento diretto a canna fumaria efficiente per scaricare all esterno i prodotti della combustione. La sezione del collegamento fra caldaia e canna fumaria non deve essere minore di quella dell attacco dell apparecchio. Il camino deve sempre essere in ottime condizioni e non deve presentare aperture o crepe che possano determinare dispersioni di tiraggio. : mandata/ritorno impianto di riscaldamento G 3/4 : uscita/entrata acqua calda sanitaria G 1/2 : entrata gas alla caldaia G 3/4 Figura 5 CG_2121 / 0904_ _0505/CG DIMENSIONI CALDAIA 0606_2602 Figura 6 ISTRUZIONI DESTINATE ALL INSTALLATORE it

11 15. ALLACCIAMENTO ELETTRICO La sicurezza elettrica dell apparecchio è raggiunta soltanto quando lo stesso è correttamente colle ga to ad un efficace impianto di messa a terra, e se guito come previsto dalle vigenti Norme di sicu rezza sugli impianti (D.M. 22 gennaio 2008 n 37). La caldaia va collegata elettricamente ad una rete di alimentazione 230 V monofase + terra mediante il cavo a tre fili in dotazione rispettando la polarità LINEA - NEUTRO. L allacciamento dev essere effettuato tramite un interruttore bipolare con apertura dei contatti di almeno 3 mm. In casi di sostituzione del cavo di alimentazione dev essere utilizzato un cavo armonizzato HAR H05 VV-F 3x0,75 mm 2 con diametro massimo di 8 mm. Accesso alla morsettiera di alimentazione togliere tensione alla caldaia mediante l interruttore bipolare; svitare le due viti di fissaggio del pannello comandi alla caldaia; ruotare il pannello comandi; togliere il coperchio ed ac cedere alla zona collegamenti elettrici (figura 7). I fusibili, del tipo rapido da 2A, sono incorporati nel la morsettiera di alimentazione (estrarre il por ta fu sibile colore nero per il controllo e/o la sostituzione). IMPORTANTE: rispettare la polarità in alimentazione L (LINEA) - N (NEUTRO). (L) = Linea (marrone) (N) = Neutro (celeste) = Terra (giallo-verde) (1) (2) = Contatto per termostato ambiente CG_1770 / 0904_0707 Figura 7 AVVERTENZA: In caso l apparecchio sia collegato direttamente ad un impianto a pavimento deve essere previsto, a cura dell installatore, un termostato di protezione per la salvaguardia di quest ultimo contro le sovratemperature. ISTRUZIONI DESTINATE ALL INSTALLATORE it

12 16. COLLEGAMENTO DEL TERMOSTATO AMBIENTE (Vedere DPR 26 Agosto 1993 n 412) accedere alla morsettiera di alimentazione (figura 7); togliere il ponticello presente sui morsetti (1) e (2); introdurre il cavo a due fili attraverso il passacavo e collegarlo a questi due morsetti. 17. MODALITÀ DI CAMBIO GAS La caldaia può essere trasformata per l uso a gas metano (G20) o a gas liquido (G31) a cura del Servizio di Assistenza Tecnica autorizzato. Le modalità di taratura del regolatore di pressione sono leggermente differenti a seconda del tipo di valvola del gas utilizzata (HONEYWELL o SIT vedi figura 8). Le operazioni da eseguire in sequenza sono le seguenti: A) Sostituzione degli ugelli sfilare con cura il bruciatore principale dalla sua sede; sostituire gli ugelli del bru ciatore principale aven do cura di bloccarli a fondo onde evitare fughe di gas. Il diametro degli ugelli è riportato nella tabella 1. B) Cambio tensione al modulatore settare il parametro F02 in base al tipo di gas, come descritto nel capitolo 19. C) Taratura del regolatore di pressione (Figura 8) collegare la presa di pressione positiva di un manometro differenziale, possibilmente ad acqua, alla presa di pressione (Pb) della valvola del gas. C1) Regolazione alla potenza nominale: aprire il rubinetto gas; premere il tasto (Figura 1) e predisporre la caldaia in posizione inverno (paragrafo 3.2); aprire il rubinetto di prelievo dell acqua sanitaria ad una portata di almeno 10 litri al minuto o comunque assicurarsi che ci sia massima richiesta di calore; verificare che la pressione dinamica di alimentazione della caldaia, misurata alla presa di pressione (Pa) della valvola del gas sia quella corretta (37 mbar per il gas propano o 20 mbar per il gas metano). togliere il coperchio del modulatore; regolare la vite in ottone (a) fino ad ottenere i valori di pressione indicati nella Ta bella 1; valvola SIT mod. SIGMA 845 valvola Honeywell mod. VK 4105 M 0904_0701 Figura 8 ISTRUZIONI DESTINATE ALL INSTALLATORE it

13 C2) Regolazione alla potenza ridotta: scollegare il cavetto di alimentazione del modulatore e svitare la vite (b) fino a raggiungere il valore di pressione corrispondente alla potenza ridotta (vedi Tabella 1); ricollegare il cavetto; montare il coperchio del modulatore e sigillare. C3) Verifiche conclusive riportare sulla targa matricola il tipo di gas e la taratura effettuata. Tabella ugelli bruciatore 240 i tipo di gas G20 G31 diametro ugelli (mm) 1,18 0,74 Pressione bruciatore (mbar*) POTENZA RIDOTTA Pressione bruciatore (mbar*) POTENZA NOMINALE 1,9 4,7 10,0 26,0 Numero ugelli 15 * 1 mbar = 10,197 mm H 2 O Tabella i Consumo 15 C mbar G20 G31 Potenza nominale 2,78 m 3 /h 2,04 kg/h Potenza ridotta 1,12 m 3 /h 0,82 kg/h p.c.i. 34,02 MJ/m 3 46,3 MJ/kg Tabella 2 ISTRUZIONI DESTINATE ALL INSTALLATORE it

14 18. VISUALIZZAZIONE INFORMAZIONI 18.1 INFORMAZIONI ACCENSIONE DISPLAY Procedere come di seguito descritto per le corrette operazioni di accensione: Alimentare la caldaia elettricamente. Quando la caldaia è alimentata elettricamente, per i primi 10 secondi circa, il display visualizza le seguenti informazioni: 1. tutti i simboli accesi; 2. informazioni produttore; 3. informazioni produttore; 4. informazioni produttore; 5. tipo di caldaia e di gas utilizzato (es. ). Il significato delle lettere visualizzato è il seguente: = caldaia a camera aperta = caldaia a camera stagna; = gas utilizzato naturale = gas utilizzato GPL. 6. impostazione circuito idraulico; 7. versione software (due numeri x.x); Aprire il rubinetto del gas; Premere il tasto (circa 2 secondi) per impostare lo stato di funzionamento della caldaia come descritto al par INFORMAZIONI DI FUNZIONAMENTO Per visualizzare sul display alcune informazioni di funzionamento della caldaia, procedere come di seguito descritto: Tenere premuto il tasto ( ) per circa 6 secondi. Quando la funzione è attiva il display visualizza la scritta A00 ( A07 ) che si alterna al rispettivo valore (figura 9); 0610_2503 Figure 9 ISTRUZIONI DESTINATE ALL INSTALLATORE it

15 Agire sui tasti +/- di regolazione della temperatura dell acqua sanitaria ( ) per visualizzare le seguenti informazioni: A00: valore ( C) istantaneo della temperatura sanitaria (A.C.S.); A01: valore ( C) istantaneo della temperatura esterna (con sonda esterna collegata); A02: valore (%) della corrente al modulatore (100% = 230 ma METANO - 100% = 310 ma GPL); A03: valore (%) del range di potenza (MAX R) - Parametro F13 (paragrafo 19); A04: valore ( C) di temperatura del set-point riscaldamento; A05: valore ( C) istantaneo della temperatura di mandata riscaldamento; A06: valore (l/min x 10) della portata d acqua sanitaria; A07: valore (%) segnale di fiamma (8-100%). Nota: le righe di visualizzazione A08 e A09 non sono utilizzate. Tale funzione rimane attiva per un tempo di 3 minuti. E possibile interrompere anticipatamente la funzione INFO premendo il tasto VISUALIZZAZIONE ANOMALIE I codici e la descrizione delle anomalie sono riportate al paragrafo 9. Nota: È possibile effettuare 5 tentativi consecutivi di riarmo, dopo i quali la caldaia rimane in blocco. Per effettuare un nuovo tentativo di riarmo, agire nel modo seguente: premere il tasto selezionando la modalità SPENTO (il display non visualizza nessun simbolo) come descritto al paragrafo 3.2; premere il tasto per circa 2 secondi, il display visualizza la scritta OFF ;. ripristinare il modo di funzionamento della caldaia INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI Per il completamento delle informazioni tecniche consultare il documento ISTRUZIONI PER IL SERVICE. ISTRUZIONI DESTINATE ALL INSTALLATORE it

16 19. IMPOSTAZIONE PARAMETRI Per impostare i parametri di caldaia, premere contemporaneamente il tasto e il tasto - ( ) per almeno 6 secondi. Quando la funzione è attiva, sul display è visualizzata la scritta F01 che si alterna col valore del parametro visualizzato. Modifica parametri Per scorrere i parametri agire sui tasti +/- ; Per modificare il singolo parametro agire sui tasti +/- ; Per memorizzare il valore premere il tasto P, sul display è visualizzata la scritta MEM ; Per uscire dalla funzione senza memorizzare, premere il tasto, sul display è visualizzata la scritta ESC. 0610_2504 Descrizione parametri Impostazioni di fabbrica 240 i F01 F02 F03 F04 F05 Tipo di caldaia 10= camera stagna - 20 = camera aperta Tipo di gas utilizzato 00 = METANO - 01 = GPL Sistema idraulico 00 = apparecchio istantaneo 05 = apparecchio con bollitore esterno 08 = apparecchio solo riscaldamento Settaggio relè programmabile 1 02 = impianto a zone (Vedere istruzioni SERVICE) Settaggio relè programmabile 2 13 = funzione cool per impianto di condizionamento esterno (Vedere istruzioni SERVICE) F06 Configurazione ingresso sonda esterna (Vedere istruzioni SERVICE) 00 F07 F12 Informazioni produttore 00 F13 F14 F15 F16 F17 F18 Max potenza in riscaldamento (0-100%) Max potenza in sanitario (0-100%) Min potenza in riscaldamento (0-100%) Impostazione massimo setpoint ( C) riscaldamento 00 = 85 C - 01 = 45 C Tempo di post circolazione pompa in riscaldamento ( minuti) Tempo di attesa in riscaldamento prima di una nuova accensione (00-10 minuti) - 00=10 secondi F19 Informazioni produttore 07 F20 Informazioni produttore -- F21 Funzione anti-legionella 00 = Disabilitata - 01 = Abilitata F22 Informazioni produttore 00 F23 Massimo setpoint sanitario (ACS) 60 F24 Informazioni produttore 35 F25 Dispositivo di protezione mancanza acqua 00 F26 F29 Informazioni produttore (parametri di sola lettura) -- F30 Informazioni produttore 10 F31 Informazioni produttore 30 F32 F41 Diagnostica (Vedere istruzioni SERVICE) -- Ultimo parametro Attivazione funzione taratura (Vedere istruzioni SERVICE) o Attenzione: non modificare il valore dei parametri Informazioni produttore. ISTRUZIONI DESTINATE ALL INSTALLATORE it

17 20. DISPOSITIVI DI REGOLAZIONE E SICUREZZA La caldaia è costruita per soddisfare tutte le prescrizioni delle Normative europee di riferimento, in particolare è dotata di: Termostato fumi Questo dispositivo (13 - figura 16), il cui sensore è posizionato sulla parte sinistra della cappa fumi, interrompe l afflusso del gas al bruciatore principale in caso di camino ostruito e/o mancanza di tiraggio. In queste condizioni la caldaia va in blocco segnalando il codice di errore E03 (paragrafo 9). Per riavere subito una nuova accensione, dopo aver rimosso la causa dell intervento, vedere paragrafo 9. E vietato mettere fuori servizio questo dispositivo di sicurezza Termostato di sicurezza Questo dispositivo, il cui sensore è posizionato sulla mandata del riscaldamento, interrompe l afflusso del gas al bruciatore in caso di surriscaldamento dell acqua contenuta nel circuito primario. In queste condizioni la caldaia va in blocco e solo dopo aver rimosso la causa dell intervento è possibile ripetere l accensione (vedere paragrafo 9). E vietato mettere fuori servizio questo dispositivo di sicurezza Rivelatore a ionizzazione di fiamma L elettrodo di rivelazione di fiamma, posto nella parte destra del bruciatore, garantisce la sicurezza in caso di mancanza gas o interaccensione incompleta del bruciatore. In queste condizioni la caldaia va in blocco dopo 3 tentativi di accensione. Per ristabilire le normali condizioni di funzionamento, vedere paragrafo 9. Pressostato idraulico Questo dispositivo permette l accensione del bruciatore principale solamente se la pressione dell impianto è superiore a 0,5 bar. Postcircolazione pompa circuito riscaldamento La postcircolazione della pompa, ottenuta elettronicamente, ha una durata di 3 minuti (F17 - paragrafo 19) e viene attivata, nella funzione riscaldamento, dopo lo spegnimento del bruciatore per l intervento del termostato ambiente. Postcircolazione pompa per circuito sanitario La postcircolazione della pompa, ottenuta elettronicamente, ha una durata di 30 secondi e viene attivata, in modo sanitario, dopo lo spegnimento del bruciatore per l intervento della sonda. Dispositivo antigelo (circuito riscaldamento e sanitario) La gestione elettronica della caldaia è provvista di una funzione antigelo in riscaldamento che con temperatura di mandata impianto inferiore ai 5 C fa funzionare il bruciatore fino al raggiungimento in mandata di un valore pari a 30 C. Mancanza circolazione acqua su circuito primario (probabile pompa bloccata) In caso di mancanza o insufficienza di circolazione d acqua nel circuito primario, la caldaia và in blocco segnalando il codice di errore E25 (paragrafo 9). Antibloccaggio pompa In caso di mancanza di richiesta di calore per un tempo di 24 ore consecutive, la pompa si mette in funzione automaticamente per 10 secondi. Tale funzione è operativa se la caldaia è alimentata elettricamente. Antibloccaggio valvola a tre vie In caso di mancanza di richiesta calore per un tempo di 24 ore, la valvola a tre vie effettua una commutazione completa. Tale funzione è operativa se la caldaia è alimentata elettricamente. Valvola di sicurezza idraulica (circuito di riscaldamento) Questo dispositivo, tarato a 3 bar, è a servizio del circuito di riscaldamento. E consigliabile raccordare la valvola di sicurezza ad uno scarico sifonato. E vietato utilizzarla come mezzo di svuotamento del circuito di riscaldamento. Nota: qualora dovesse guastarsi la sonda NTC del circuito sanitario (rif. 4 - figura 16),la produzione di acqua calda sanitaria è comunque assicurata. Il controllo della temperatura viene in questo caso, effettuato mediante la sonda di mandata. ISTRUZIONI DESTINATE ALL INSTALLATORE it

18 21. POSIZIONAMENTO ELETTRODO DI ACCENSIONE E RIVELAZIONE DI FIAMMA Figura VERIFICA DEI PARAMETRI DI COMBUSTIONE Per la misura in opera del rendimento di combustione e dell igienicità dei prodotti di combustione, come disposto dal DPR 26 Agosto 1993 n 412, è necessario realizzare un foro sul condotto di scarico dei fumi ad una distanza dalla caldaia di 2 volte il diametro interno del condotto stesso. Mediante tale foro possono essere rilevati i seguenti parametri: temperatura dei prodotti della combustione; concentrazione di ossigeno (O 2 ) od in alternativa di anidride carbonica (CO 2 ); concentrazione di ossido di carbonio (CO). La misurazione della temperatura dell aria comburente deve essere effettuata nei pressi dell ingresso dell aria nella caldaia. Il foro, che deve essere realizzato dal responsabile dell impianto in occasione della prima messa in servizio, deve essere chiuso in modo da garantire la tenuta del condotto di evacuazione dei prodotti della combustione durante il normale funzionamento. 23. CARATTERISTICHE PORTATA/PREVALENZA ALLA PLACCA La pompa utilizzata è del tipo ad alta prevalenza adatta all uso su qualsiasi tipo di impianto di riscaldamento mono o a due tubi. La valvola automatica sfogo aria incorporata nel corpo della pompa permette una rapida disaerazione dell impianto di riscaldamento. PREVALENZA [mh₂o] 6 5,5 5 4,5 4 3,5 3 2,5 2 1,5 1 0, _1202.eps Grafico 1 PORTATA [l/h] ISTRUZIONI DESTINATE ALL INSTALLATORE it

19 24. COLLEGAMENTO DELLA SONDA ESTERNA La caldaia è predisposta per il collegamento di una sonda esterna fornita come accessorio. Per il collegamento vedere le figure sottostanti oltre alle istruzioni fornite con la sonda stessa. 0610_1301 / CG_1855 CN 5 Figura 11 Con sonda esterna collegata i tasti +/- di regolazione della temperatura del circuito di riscaldamento (figura 1) svolgono la funzione di regolazione del coefficiente di dispersione Kt (1 90). I grafici sottostanti evidenziano la corrispondenza tra il valore impostato e le relative curve. Possono essere selezionate anche curve intermedie a quelle rappresentate. IMPORTANTE: il valore della temperatura di mandata TM dipende dall impostazione del parametro F16 (vedere capitolo 19). La temperatura max impostabile può essere, infatti, di 85 o 45 C. Curve kt 0710_ _1804 Grafico 2 Grafico 3 TM = Temperatura mandata Te = Temperatura esterna ISTRUZIONI DESTINATE ALL INSTALLATORE it

20 25. COLLEGAMENTO ELETTRICO DEL TELECONTROLLO (FORNITO COME ACCESSORIO) Il telecontrollo non è compreso nella dotazione della caldaia perché fornito come accessorio. Aprire il cruscotto della scheda elettronica e collegare il cavetto (fornito assieme alla morsettiera a due poli) nel connettore CN7 della scheda elettronica di caldaia. Collegare i terminali del telecontrollo alla morsettiera a due poli (figura 12). CN _1302 / CG_1856 Figura 12 ISTRUZIONI DESTINATE ALL INSTALLATORE it

21 26. COLLEGAMENTO ELETTRICO AD UN IMPIANTO A ZONE 26.1 COLLEGAMENTO DELLA SCHEDA RELÈ La scheda relè non è compresa nella dotazione della caldaia perché fornita come accessorio. Collegare i morsetti (comune - normalmente chiuso - normalmente aperto) del connettore Cn1 della schedina relè, ai rispettivi morsetti della morsettiera M2 di caldaia (figura 13). Figura COLLEGAMENTO DELLE ZONE Il contatto relativo alla richiesta di funzionamento delle zone non controllate dal telecontrollo deve essere collegato in parallelo e connesso ai morsetti 1-2 TA della morsettiera M1. Il ponticello presente deve essere rimosso. La zona controllata dal telecontrollo è gestita dall elettrovalvola della zona 1, come illustrato in figura _2401 / CG_ _0401 / CG_1840 Figura 14 ISTRUZIONI DESTINATE ALL INSTALLATORE it

22 27. PULIZIA DAL CALCARE DEL CIRCUITO SANITARIO La pulizia del circuito sanitario può essere effettuata senza togliere dalla sua sede lo scambiatore acqua-acqua se la placca è stata provvista inizialmente dello specifico rubinetto (a richiesta) collocato sull uscita dell acqua calda sanitaria. Per le operazioni di pulizia è necessario: Chiudere il rubinetto d entrata dell acqua sanitaria Svuotare dall acqua il circuito sanitario mediante un rubinetto utilizzatore Chiudere il rubinetto d uscita dell acqua sanitaria Svitare i due tappi presenti sui rubinetti d intercettazione Togliere i filtri Nel caso non vi fosse la specifica dotazione è necessario smontare lo scambiatore acqua-acqua, come descritto al paragrafo successivo, e pulirlo isolatamente. Si consiglia di pulire dal calcare anche la sede e relativa sonda NTC posta sul circuito sanitario. Per la pulizia dello scambiatore e/o del circuito sanitario è consigliabile l utilizzo di Cillit FFW-AL o Benckiser HF-AL. 28. SMONTAGGIO DELLO SCAMBIATORE ACQUA-ACQUA Lo scambiatore acqua-acqua, del tipo a piastre in acciaio inox, può essere facilmente smon tato con l utilizzo di un normale cacciavite procedendo come di seguito descritto: svuotare l impianto, se possibile limitatamente alla caldaia, mediante l apposito rubinetto di scarico; svuotare l acqua contenuta nel circuito sanitario; togliere le due viti, visibili frontalmente, di fissaggio dello scambiatore acqua-acqua e sfilarlo dalla sua sede (fig. 15). 29. PULIZIA DEL FILTRO ACQUA FREDDA La caldaia è dotata di un filtro acqua fredda situato sul gruppo idraulico. Per la pulizia procedere come di seguito descritto: Svuotare l acqua contenuta nel circuito sanitario. Svitare il dado presente sul gruppo sensore di flusso (figura 15). Sfilare dalla sua sede il sensore con relativo filtro. Eliminare le eventuali impurità presenti. Importante: in caso di sostituzione e/o pulizia degli anelli OR del gruppo idraulico non utilizzare come lubrificanti olii o grassi ma esclusivamente Molykote 111. dado fissaggio sensore di flusso 0606_2703 / CG_1839 Figura 15 viti fissaggio scambiatore acqua-acqua 30. DISINSTALLAZIONE, SMALTIMENTO E RICICLAGGIO AVVERTENZA: solo tecnici qualificati sono autorizzati ad intervenire sull apparecchio e sull impianto. Prima di procedere alla disinstallazione dell apparecchio, assicurarsi di avere scollegato l alimentazione elettrica, di avere chiuso il rubinetto di ingresso gas e di aver messo in sicurezza tutte le connessioni della caldaia e dell impianto. L apparecchio deve essere smaltito correttamente in accordo alle normative, leggi e regolamenti vigenti. L apparecchio e gli accessori non devono essere smaltiti con i rifiuti domestici. Più del 90% dei materiali dell apparecchio sono riciclabili. ISTRUZIONI DESTINATE ALL INSTALLATORE it

23 31. SCHEMA FUNZIONALE CIRCUITI 0812_2402/ CG_1804 Figura 16 mandata uscita gas entrata ritorno riscaldamento sanitario sanitario riscaldamento Legenda: 1 Sensore di precedenza sanitario 2 Pressostato idraulico 3 Valvola a tre vie 4 Sonda NTC sanitario 5 Sensore di flusso con filtro e limitatore di portata acqua 6 Motore valvola tre vie 7 Valvola del gas 8 Elettrodo di accensione 9 Sonda NTC riscaldamento 10 Termostato di sicurezza 11 Scambiatore acqua fumi 12 Convogliatore fumi 13 Termostato fumi 14 Elettrodo di rilevazione di fiamma 15 Bruciatore 16 Rampa gas con ugelli 17 Vaso espansione 18 Scambiatore acqua - acqua a piastre con by-pass interno automatico 19 Valvola automatica sfogo aria 20 Pompa con separatore d aria 21 Rubinetto caricamento impianto 22 Rubinetto di scarico caldaia 23 Manometro 24 Valvola di sicurezza idraulica ISTRUZIONI DESTINATE ALL INSTALLATORE it

24 32. SCHEMA COLLEGAMENTO CONNETTORI PREDISPOSIZIONE COLLEGAMENTO SONDA ESTERNA (PARAGRAFO 24) Colore cavetti C = Celeste M = Marrone N = Nero R = Rosso G/V = Giallo/Verde B = Bianco V = Verde 0801_1508 / CG_1742 ISTRUZIONI DESTINATE ALL INSTALLATORE it

25 33. CARATTERISTICHE TECNICHE Caldaia modello LUNA 3+ Categoria 240 i II2H3P Portata termica nominale kw 26,3 Portata termica ridotta kw 10,6 Potenza termica nominale kw 24 kcal/h Potenza termica ridotta kw 9,3 kcal/h Pressione massima acqua circuito termico bar 3 Capacità vaso espansione l 8 Pressione del vaso d espansione bar 0,5 Pressione massima acqua circuito sanitario bar 8 Pressione minima dinamica acqua circuito sanitario bar 0,15 Portata minima acqua sanitaria l/min 2,0 Produzione acqua sanitaria con T=25 C l/min 13,7 Produzione acqua sanitaria con T=35 C l/min 9,8 Portata specifica secondo EN 625 l/min 10,7 Tipo B 11BS Diametro condotto di scarico mm 120 Portata massica fumi max (G20) kg/s 0,019 Portata massica fumi min. (G20) kg/s 0,017 Temperatura fumi max C 110 Temperatura fumi min. C 85 Tipo di gas G20-G31 Pressione di alimentazione gas metano 2H (G20) mbar 20 Pressione di alimentazione gas propano 3P (G31) mbar 37 Tensione di alimentazione elettrica V 230 Frequenza di alimentazione elettrica Hz 50 Potenza elettrica nominale W 54 Peso netto kg 33 Dimensioni altezza mm 763 larghezza mm 450 profondità mm 345 Grado di protezione contro l umidità e la penetrazione dell acqua secondo EN IP X5D ISTRUZIONI DESTINATE ALL INSTALLATORE it

26 34. PARAMETRI TECNICI BAXI LUNA3+ Caldaia a condensazione Caldaia a bassa temperatura (1) Caldaia B1 Apparecchio di cogenerazione per il riscal damento d ambiente Apparecchio di riscaldamento misto Potenza termica nominale Pnominale kw 24 Potenza termica utile a potenza termica nominale e regime ad alta temperatura (2) P4 kw 24.0 Potenza termica utile al 30% della poten za termica nominale e regime a bassa temperatura (1) P1 kw 7.1 Efficienza energetica stagionale del riscal damento d ambiente hs % 77 Rendimento utile a potenza termica no minale e regime ad alta temperatura (2) h4 % 82.2 Rendimento utile al 30% della potenza termica nominale e regime a bassa tem peratura (1) h1 % 81.4 Consumo ausiliario di elettricità Pieno carico elmax kw Carico parziale elmin kw Modo standby P SB kw Altri elementi Dispersione termica in standby P stby kw Consumo energetico del bruciatore di ac censione P ign kw Consumo energetico annuo Q HE GJ Livello di potenza sonora, all interno L WA db 48 Emissioni di ossidi di azoto NOX mg/kwh 126 Parametri dell acqua calda sanitaria Profilo di carico dichiarato Consumo quotidiano di energia elettrica Q elec kwh Consumo annuo di energia elettrica AEC kwh 35 Efficienza energetica di riscaldamento dell acqua hwh % 75 Consumo quotidiano di combustibile Q fuel kwh Consumo annuo di combustibile AFC GJ (1) Bassa temperatura: temperatura di ritorno (all entrata della caldaia) per le caldaie a condensazione 30 C, per gli apparecchi a bassa temperatura 37 C e per gli altri apparecchi 50 C. 2. (2) Regime ad alta temperatura: temperatura di ritorno all entrata della caldaia 60 C e temperatura di mandata all uscita della caldaia 80 C. 240i No No Si No Si XL ISTRUZIONI DESTINATE ALL INSTALLATORE it

Caldaie murali a gas ad alto rendimento con accumulo rapido manuale per l uso destinato all utente ed all installatore Nagyteljesítményű

Caldaie murali a gas ad alto rendimento con accumulo rapido manuale per l uso destinato all utente ed all installatore Nagyteljesítményű + it hu Caldaie murali a gas ad alto rendimento con accumulo rapido manuale per l uso destinato all utente ed all installatore Nagyteljesítményű gyorsakkumulációs fali gázkazánok Felhasználói és szerelői

Részletesebben

Caldaie murali a gas ad alto rendimento con accumulo rapido

Caldaie murali a gas ad alto rendimento con accumulo rapido Caldaie murali a gas ad alto rendimento con accumulo rapido Manuale per l uso destinato all utente ed all installatore CERTIFICAZIONE DEI SISTEMI QUALITA' DELLE AZIENDE UNI EN ISO 9001 BAXI S.p.A., fra

Részletesebben

caldaie murali a gas ad alto rendimento con accumulo rapido manuale per l uso destinato all utente ed all installatore High performance gas-fired

caldaie murali a gas ad alto rendimento con accumulo rapido manuale per l uso destinato all utente ed all installatore High performance gas-fired it en hu cs sk caldaie murali a gas ad alto rendimento con accumulo rapido manuale per l uso destinato all utente ed all installatore High performance gas-fired wall-mounted boilers with rapid storage

Részletesebben

Caldaia murale a gas ad alto rendimento Manuale per l uso destinato all utente e all installatore High efficiency wall-mounted gas-fired boilers

Caldaia murale a gas ad alto rendimento Manuale per l uso destinato all utente e all installatore High efficiency wall-mounted gas-fired boilers IT EN RO HU Caldaia murale a gas ad alto rendimento Manuale per l uso destinato all utente e all installatore High efficiency wall-mounted gas-fired boilers Instructions for the User and the Installer

Részletesebben

CALDAIA MURALE A GAS AD ALTO RENDIMENTO HIGH PERFORMANCE GAS-FIRED WALL-MOUNTED BOILER PLYNOVÝ ZÁVĚSNÝ KOTEL S VYSOKOU ÚČINNOSTÍ

CALDAIA MURALE A GAS AD ALTO RENDIMENTO HIGH PERFORMANCE GAS-FIRED WALL-MOUNTED BOILER PLYNOVÝ ZÁVĚSNÝ KOTEL S VYSOKOU ÚČINNOSTÍ + it en hu cs sk CALDAIA MURALE A GAS AD ALTO RENDIMENTO Manuale per l uso destinato all utente ed all installatore HIGH PERFORMANCE GAS-FIRED WALL-MOUNTED BOILER Operating and installation instructions

Részletesebben

AZ 273 7 719 001 792. Sdoppiatore Ø 80 mm per Elválasztott csőcsatlakozás Ø 80 mm a következőkhöz Ø112 Ø121 ZSR 8-3 AE... ZSR 11-3 AE... Ø88.

AZ 273 7 719 001 792. Sdoppiatore Ø 80 mm per Elválasztott csőcsatlakozás Ø 80 mm a következőkhöz Ø112 Ø121 ZSR 8-3 AE... ZSR 11-3 AE... Ø88. 7 719 001 792 Ø82 Ø82 Ø121 Ø112 Ø88 6 720 604 979-00.2O Italiano Sdoppiatore Ø 80 mm per Elválasztott csőcsatlakozás Ø 80 mm a következőkhöz Magyar ZSR 8-3 AE... ZSR 11-3 AE... OSW Avvertenze 3 Biztonsági

Részletesebben

START AQUA 28/60 BI IT - MANUALE INSTALLATORE E UTENTE EN - INSTALLER AND USER MANUAL HU - TELEPÍTŐI ÉS FELHASZNÁLÓI KÉZIKÖNYV

START AQUA 28/60 BI IT - MANUALE INSTALLATORE E UTENTE EN - INSTALLER AND USER MANUAL HU - TELEPÍTŐI ÉS FELHASZNÁLÓI KÉZIKÖNYV IT - MANUALE INSTALLATORE E UTENTE EN - INSTALLER AND USER MANUAL HU - TELEPÍTŐI ÉS FELHASZNÁLÓI KÉZIKÖNYV IT La caldaia START AQUA 28/60 BI è conforme ai requisiti essenziali delle seguenti Direttive:

Részletesebben

Start Condens 25-29 Kis IT - MANUALE PER L INSTALLATORE E L UTENTE EN - INSTALLER AND USER MANUAL HU - TELEPÍTŐI ÉS FELHASZNÁLÓI KÉZIKÖNYV

Start Condens 25-29 Kis IT - MANUALE PER L INSTALLATORE E L UTENTE EN - INSTALLER AND USER MANUAL HU - TELEPÍTŐI ÉS FELHASZNÁLÓI KÉZIKÖNYV Start Condens 25 29 Kis IT MANUALE PER L INSTALLATORE E L UTENTE EN INSTALLER AND USER MANUAL HU TELEPÍTŐI ÉS FELHASZNÁLÓI KÉZIKÖNYV START CONDENS 25 29 Kis IT La caldaia START CONDENS Kis è conforme ai

Részletesebben

AZ 266 7 719 001 785 ZR/ZSR 8-3 AE... ZR/ZSR 11-3 AE...

AZ 266 7 719 001 785 ZR/ZSR 8-3 AE... ZR/ZSR 11-3 AE... 7 719 001 785 Ø110 800 110 50 Ø110 120 Ø170 Ø82 Ø110,5 Ø110 6 720 604 873-00.2O Italiano Kit scarico orizzontale Ø 80/110 mm per apparecchi Alaptartozék vízszintes füstgázelvezetés Ø 80/110 mm a következőkhöz

Részletesebben

Start Condens 25 IS IT - MANUALE PER L INSTALLATORE E L UTENTE EN - INSTALLER AND USER MANUAL HU - TELEPÍTŐI ÉS FELHASZNÁLÓI KÉZIKÖNYV

Start Condens 25 IS IT - MANUALE PER L INSTALLATORE E L UTENTE EN - INSTALLER AND USER MANUAL HU - TELEPÍTŐI ÉS FELHASZNÁLÓI KÉZIKÖNYV Start Condens 25 IS IT MANUALE PER L INSTALLATORE E L UTENTE EN INSTALLER AND USER MANUAL HU TELEPÍTŐI ÉS FELHASZNÁLÓI KÉZIKÖNYV IT La caldaia START CONDENS IS è conforme ai requisiti essenziali delle

Részletesebben

sorveglianza, Vigyázat! oppure se hanno ric istruzioni circa l uso in sicur dell apparecchio e hanno compre

sorveglianza, Vigyázat! oppure se hanno ric istruzioni circa l uso in sicur dell apparecchio e hanno compre Használati útmutató ISTRUZIONI PER L U INSTRUCTIONS FOR VENTILATORE AR5B30 BOX PADLÓ ventilátor BOX FAN AR5B23 A készüléket 8 év feletti gyermekek, valamint testi, mentális, érzékszervi fogyatékkal élő

Részletesebben

cod rev. 2 04/2016 RIELLO MINI IT MANUALE INSTALLATORE HU TELEPÍTŐI KÉZIKÖNYV

cod rev. 2 04/2016 RIELLO MINI IT MANUALE INSTALLATORE HU TELEPÍTŐI KÉZIKÖNYV cod. 20043 rev. 2 04/206 RIELLO MINI - 3-7 IT MANUALE INSTALLATORE HU TELEPÍTŐI KÉZIKÖNYV RIELLO MINI RIELLO MINI é conforme ai requisiti essenziali delle seguenti irettive: irettiva Gas 2009/42/E irettiva

Részletesebben

AZ 262 7 719 001 781 ZR/ZSR 8-3 AE... ZR/ZSR 11-3 AE... Kit scarico verticale Ø 80/110 mm per apparecchi

AZ 262 7 719 001 781 ZR/ZSR 8-3 AE... ZR/ZSR 11-3 AE... Kit scarico verticale Ø 80/110 mm per apparecchi 7 719 001 781 1350 1310 865 Ø134 Ø125 Ø110 6 720 604 882-00.1O Italiano Kit scarico verticale Ø 80/110 mm per apparecchi Magyar Alapfelszerelésként függoleges füstgázkivezetés Ø 80/110 mm a következokhöz

Részletesebben

FÖLDRAJZ OLASZ NYELVEN KÖZÉPSZINTŰ ÍRÁSBELI VIZSGA JAVÍTÁSI-ÉRTÉKELÉSI ÚTMUTATÓ

FÖLDRAJZ OLASZ NYELVEN KÖZÉPSZINTŰ ÍRÁSBELI VIZSGA JAVÍTÁSI-ÉRTÉKELÉSI ÚTMUTATÓ Földrajz olasz nyelven középszint 1712 ÉRETTSÉGI VIZSGA 2017. május 19. FÖLDRAJZ OLASZ NYELVEN KÖZÉPSZINTŰ ÍRÁSBELI VIZSGA JAVÍTÁSI-ÉRTÉKELÉSI ÚTMUTATÓ EMBERI ERŐFORRÁSOK MINISZTÉRIUMA Chiave di correzione

Részletesebben

Modulok Apparecchiatura modulare

Modulok Apparecchiatura modulare Modulok Apparecchiatura modulare KS6 B/ Kismegszakító / Interruttori automatici KS6 B/ KS6 B6/ KS6 B0/ KS6 B3/ KS6 B6/ KS6 B0/ KS6 B5/ KS6 B3/ 7,8 74 84 84 35 I n 300 00 Az indítás karakterisztikája Caratteristica

Részletesebben

FÖLDRAJZ OLASZ NYELVEN

FÖLDRAJZ OLASZ NYELVEN Földrajz olasz nyelven középszint 1612 ÉRETTSÉGI VIZSGA 2016. május 13. FÖLDRAJZ OLASZ NYELVEN KÖZÉPSZINTŰ ÍRÁSBELI ÉRETTSÉGI VIZSGA JAVÍTÁSI-ÉRTÉKELÉSI ÚTMUTATÓ EMBERI ERŐFORRÁSOK MINISZTÉRIUMA Chiave

Részletesebben

FÖLDRAJZ OLASZ NYELVEN

FÖLDRAJZ OLASZ NYELVEN Földrajz olasz nyelven középszint 1121 É RETTSÉGI VIZSGA 2011. október 18. FÖLDRAJZ OLASZ NYELVEN KÖZÉPSZINTŰ ÍRÁSBELI ÉRETTSÉGI VIZSGA JAVÍTÁSI-ÉRTÉKELÉSI ÚTMUTATÓ NEMZETI ERŐFORRÁS MINISZTÉRIUM Parte

Részletesebben

Sia il nostro Partner. Relazioni Curate da un Assistenza Clienti di Qualità

Sia il nostro Partner. Relazioni Curate da un Assistenza Clienti di Qualità Sia il nostro Partner Relazioni Curate da un Assistenza Clienti di Qualità Tutti hanno un approccio diverso 2 Dove si trova il Cliente? 3 Cosa vuole il Cliente? 4 Cosa vuole l Imprenditore? 5 Come mi trova?

Részletesebben

FÖLDRAJZ OLASZ NYELVEN GEOGRAFIA

FÖLDRAJZ OLASZ NYELVEN GEOGRAFIA Földrajz olasz nyelven középszint 0521 ÉRETTSÉGI VIZSGA 2006. május 16. FÖLDRAJZ OLASZ NYELVEN GEOGRAFIA KÖZÉPSZINTŰ ÍRÁSBELI ÉRETTSÉGI VIZSGA ESAME DI MATURITÁ SCRITTO DI LIVELLO MEDIO JAVÍTÁSI-ÉRTÉKELÉSI

Részletesebben

Due fori, zero unitá esterne Csak két cső, zeró kültéri egység

Due fori, zero unitá esterne Csak két cső, zeró kültéri egység ..2.0 Due fori, zero unitá esterne Csak két cső, zeró kültéri egység ..2.0 Due fori, zero unitá esterne Quasi invisibile, fuori e dentro Con soli 17 centimetri di profonditá, 2.0 é in assoluto il più sottile

Részletesebben

8-18 20/20-25 IT POMPE A MEMBRANA MANUALE D ISTRUZIONE - USO E MANUTENZIONE HU MEMBRÁNSZIVATTYÚK HASZNÁLATI KÉZIKÖNYV - HASZNÁLAT ÉS KARBANTARTÁS

8-18 20/20-25 IT POMPE A MEMBRANA MANUALE D ISTRUZIONE - USO E MANUTENZIONE HU MEMBRÁNSZIVATTYÚK HASZNÁLATI KÉZIKÖNYV - HASZNÁLAT ÉS KARBANTARTÁS IT POMPE A MEMBRANA MANUALE D ISTRUZIONE - USO E MANUTENZIONE ITALIANO IT HU MEMBRÁNSZIVATTYÚK HASZNÁLATI KÉZIKÖNYV - HASZNÁLAT ÉS KARBANTARTÁS magyar HU 8-18 20/20-25 IT. Non usare l apparecchio senza

Részletesebben

Istruzioni per l uso Használati utasítás PIASTRA PER CAPELLI PIASTRA PER CAPELLI. pagina HAJSIMÍTÓ. Type C8501 C8502. 00550.indd 1 21/04/11 18.

Istruzioni per l uso Használati utasítás PIASTRA PER CAPELLI PIASTRA PER CAPELLI. pagina HAJSIMÍTÓ. Type C8501 C8502. 00550.indd 1 21/04/11 18. Istruzioni per l uso Használati utasítás PIASTRA PER CAPELLI PIASTRA PER CAPELLI HAJSIMÍTÓ IT HU pagina oldal 1 9 Type C8501 C8502 00550.indd 1 21/04/11 18.3 [Z] 14 13 12 1 4 3 2 11 5 6 7 10 8 9 Type C8501

Részletesebben

sorveglianza, Vigyázat! oppure se hanno ric istruzioni circa l uso in sicur dell apparecchio e hanno compre

sorveglianza, Vigyázat! oppure se hanno ric istruzioni circa l uso in sicur dell apparecchio e hanno compre Használati útmutató ISTRUZIONI PER L U INSTRUCTIONS FOR AR5S30 VENTILATORE - AR5S40 BOX Asztali ventilátor BOX FAN AR5B23 A készüléket 8 év feletti gyermekek, valamint testi, mentális, érzékszervi fogyatékkal

Részletesebben

cod rev. 2 04/2016 RIELLO MINI IT MANUALE UTENTE HU FELHASZNÁLÓI KÉZIKÖNYV

cod rev. 2 04/2016 RIELLO MINI IT MANUALE UTENTE HU FELHASZNÁLÓI KÉZIKÖNYV cod. 20111044 rev. 2 04/2016 RIELLO MINI 11-13 - 17 IT MNULE UTENTE HU FELHSZNÁLÓI KÉZIKÖNYV RIELLO MINI Gentile liente, La ringraziamo per aver preferito uno scaldabagno, un prodotto moderno, di qualità,

Részletesebben

Lingua italiana Turismo

Lingua italiana Turismo BGF NYVK Lingua italiana Turismo Modello B2 Composizione professionale 50 minuti 20 punti SCRIVERE SUL FOGLIO DELLE RISPOSTE. (Az alábbiakban a feladatlap után a javításhoz használt megoldási javaslaton

Részletesebben

PIASTRA PER CAPELLI. Type F7501 F7502. Istruzioni per l uso Használati utasítás. PIASTRA PER CAPELLI IT pagina HAJSIMÍTÓ HU oldal

PIASTRA PER CAPELLI. Type F7501 F7502. Istruzioni per l uso Használati utasítás. PIASTRA PER CAPELLI IT pagina HAJSIMÍTÓ HU oldal Istruzioni per l uso Használati utasítás PIASTRA PER CAPELLI PIASTRA PER CAPELLI IT pagina HAJSIMÍTÓ HU oldal 1 9 Type F7501 F7502 00551.indd 1 21/04/11 22.3 [Z] 11 1 2 10 9 3 8 7 4 5 6 Type F7501 F7502

Részletesebben

Corvinus Szaknyelvi Vizsgaközpont Nemzetközi kapcsolatok Szaknyelv Nyelvismereti teszt Alapfok (B1)

Corvinus Szaknyelvi Vizsgaközpont Nemzetközi kapcsolatok Szaknyelv Nyelvismereti teszt Alapfok (B1) Nyelvismereti teszt 20 p./ Értékelő1: Értékelő2: kód A nyelvismereti és az olvasott szövegértés teszt megoldására együttesen rendelkezésre álló idő 50 perc. Írja a válaszokat a lap alján található megoldólapra!

Részletesebben

sorveglianza, Vigyázat! oppure se hanno ric istruzioni circa l uso in sicur dell apparecchio e hanno compre

sorveglianza, Vigyázat! oppure se hanno ric istruzioni circa l uso in sicur dell apparecchio e hanno compre Használati útmutató ISTRUZIONI PER L U INSTRUCTIONS FOR VENTILATORE AR5EA40P BOX ÁLló ventilátor BOX FAN AR5B23 A készüléket 8 év feletti gyermekek, valamint testi, mentális, érzékszervi fogyatékkal élő

Részletesebben

MATEMATIKA OLASZ NYELVEN MATEMATICA

MATEMATIKA OLASZ NYELVEN MATEMATICA Matematika olasz nyelven középszint 0611 ÉRETTSÉGI VIZSGA 006. május 9. MATEMATIKA OLASZ NYELVEN MATEMATICA KÖZÉPSZINTŰ ÍRÁSBELI ÉRETTSÉGI VIZSGA ESAME SCRITTO DI MATURITÁ LIVELLO INTERMEDIO JAVÍTÁSI-ÉRTÉKELÉSI

Részletesebben

TÖBBRÉTEGŰ CSŐ TITA-FIX

TÖBBRÉTEGŰ CSŐ TITA-FIX TÖBBRÉTEGŰ CSŐ TITA-FIX CT68.0-00_0 006 január TERMÉKSKÁLA TEKERCS Külső átmérő 68.4.00 4 68.6.00 6 68.8.00 8 68.0.0 0 68.6.0 6 68..0 Vastagság Egy méterre jutó víztérfogat Hosszúság V max víz Maximális

Részletesebben

55 345 01 0010 55 01 Európai Uniós üzleti

55 345 01 0010 55 01 Európai Uniós üzleti A 10/2007 (II. 27.) SzMM rendelettel módosított 1/2006 (II. 17.) OM rendelet Országos Képzési Jegyzékről és az Országos Képzési Jegyzékbe történő felvétel és törlés eljárási rendjéről alapján. Szakképesítés,

Részletesebben

Lingua italiana Affari

Lingua italiana Affari BGF NYVK Lingua italiana Affari Modello B2 Composizione professionale 50 minuti 20 punti SCRIVERE SUL FOGLIO DELLE RISPOSTE. (Az alábbiakban a feladatlap után a javításhoz használt megoldási javaslaton

Részletesebben

Méretek. 1000x600x850 1100x600x850 1200x600x850 1300x600x850 1400x600x850. 1000x700x850 11x700x850 1200x700x850 1300x700x850 1400x700x850

Méretek. 1000x600x850 1100x600x850 1200x600x850 1300x600x850 1400x600x850. 1000x700x850 11x700x850 1200x700x850 1300x700x850 1400x700x850 ASZTALOK Az asztalok a nagykonyhák előkészítő, mosogató, főző és tároló helyiségeinek nélkülözhetetlen berendezései. A termékek főbb típusait az alábbi felsorolás mutatja be. Az asztalok ettől eltérő kivitelben

Részletesebben

SISTEMA PEDAGGIO UNGHERIA

SISTEMA PEDAGGIO UNGHERIA SISTEMA PEDAGGIO UNGHERIA Dal 1 luglio 2013 avrà inizio il sistema elettronico a distanza pe ril pedaggio (DTS) che verrà messo in uso su un totale di 6.513km di tratti stradali in Ungheria (autostrade,

Részletesebben

ehpoca POMPE DI CALORE PER LA CLIMATIZZAZIONE INVERNALE, ESTIVA E LA PRODUZIONE DELL ACQUA CALDA SANITARIA

ehpoca POMPE DI CALORE PER LA CLIMATIZZAZIONE INVERNALE, ESTIVA E LA PRODUZIONE DELL ACQUA CALDA SANITARIA something new in the air ehpoca POMPE DI CALORE PER LA CLIMATIZZAZIONE INVERNALE, ESTIVA E LA PRODUZIONE DELL ACQUA CALDA SANITARIA HŐSZIVATTYÚK TÉLI FŰTÉSRE, NYÁRI HŰTÉSRE ÉS HASZNÁLATI MELEGVÍZ TERMELÉSRE

Részletesebben

FÖLDRAJZ OLASZ NYELVEN GEOGRAFIA

FÖLDRAJZ OLASZ NYELVEN GEOGRAFIA Földrajz olasz nyelven középszint 0612 É RETTSÉGI VIZSGA 2006. október 25. FÖLDRAJZ OLASZ NYELVEN GEOGRAFIA KÖZÉPSZINTŰ ÍRÁSBELI ÉRETTSÉGI VIZSGA ESAME DI MATURITÁ SCRITTO DI LIVELLO MEDIO JAVÍTÁSI-ÉRTÉKELÉSI

Részletesebben

MANUALE INSTALLATORE TELEPÍTŐI KÉZIKÖNY ÖNYV. Mynute R.A.I.

MANUALE INSTALLATORE TELEPÍTŐI KÉZIKÖNY ÖNYV. Mynute R.A.I. MANUALE INSTALLATORE TELEPÍTŐI KÉZIKÖNY ÖNYV MANUALUL ALUL INSTALA ALATOR ORULUI Mynute R.A.I. La caldaia Mynute R.A.I. è conforme ai requisiti essenziali delle seguenti Direttive: Direttiva gas 90/396/CEE

Részletesebben

Istruzioni per l uso CUCINA. Sommario

Istruzioni per l uso CUCINA. Sommario Istruzioni per l uso CUCINA IT Italiano, English, 3 HU Magyar, 24 Sommario Installazione, 2-5 Posizionamento e livellamento Collegamento elettrico Collegamento gas Adattamento a diversi tipi di gas Dati

Részletesebben

Istruzioni per l uso CUCINA E ORNO. Sommario

Istruzioni per l uso CUCINA E ORNO. Sommario Istruzioni per l uso CUCINA E ORNO IT Italiano, HU Magyar, 8 GB RS English, ÐÓÑÑÊÈÉ, 6 Sommario Installazione, 5 Posizionamento e livellamento Collegamento elettrico Collegamento gas Adattamento a diversi

Részletesebben

Istruzioni per l uso. Sommario LFTA+ 1164 LAVASTOVIGLIE

Istruzioni per l uso. Sommario LFTA+ 1164 LAVASTOVIGLIE Istruzioni per l uso LAVASTOVIGLIE IT Italiano, 1 Magyar, 13 Sommario Installazione, 2-3 Posizionamento e livellamento Collegamenti idraulici ed elettrici Avvertenze per il primo lavaggio Dati tecnici

Részletesebben

CSE1835 CSE2040 CSE1935S CSE2040S. IT Istruzioni originali Elettrosega. HU Eredeti Utasítás. Elektromos láncfűrész

CSE1835 CSE2040 CSE1935S CSE2040S. IT Istruzioni originali Elettrosega. HU Eredeti Utasítás. Elektromos láncfűrész CSE1935S CSE2040S CSE1835 CSE2040 IT Istruzioni originali Elettrosega HU Eredeti Utasítás Elektromos láncfűrész IT HU IMPORTANTE INFORMAZIONE Leggere prima dell uso e conservare per futuro riferimento

Részletesebben

MATEMATIKA OLASZ NYELVEN

MATEMATIKA OLASZ NYELVEN ÉRETTSÉGI VIZSGA 2009. október 20. MATEMATIKA OLASZ NYELVEN KÖZÉPSZINTŰ ÍRÁSBELI VIZSGA 2009. október 20. 8:00 I. Időtartam: 45 perc Pótlapok száma Tisztázati Piszkozati OKTATÁSI ÉS KULTURÁLIS MINISZTÉRIUM

Részletesebben

MANUALE INSTALLATORE TELEPÍTŐI KÉZIKÖNYV MANUALUL INSTALATORULUI. Ciao C.S.I.

MANUALE INSTALLATORE TELEPÍTŐI KÉZIKÖNYV MANUALUL INSTALATORULUI. Ciao C.S.I. MANUALE INSTALLATORE TELEPÍTŐI KÉZIKÖNYV MANUALUL INSTALATORULUI Ciao C.S.I. La caldaia Ciao C.S.I. è conforme ai requisiti essenziali delle seguenti Direttive: - Direttiva gas 90/396/CEE - Direttiva Rendimenti

Részletesebben

EN 1317 Ütközés hevessége és Az utasok biztonsága

EN 1317 Ütközés hevessége és Az utasok biztonsága Budapest, 8 February 007 EN 37 Ütközés hevessége és Az utasok biztonsága Massimo Cucchietti Technical Director TUBOSIDER SPA Torma Sandor Product Manager TUBOSIDER HUNGARIA kft A cél az utasok biztonságának

Részletesebben

3.6 Feltöltés és a berendezések víztelenítése

3.6 Feltöltés és a berendezések víztelenítése 3.6 Caricamento e svuotamento impianti RIEMPIMENTO DELL IMPIANTO DI RI- SCALDAMENTO Questa operazione deve essere eseguita ad impianto freddo effettuando le seguenti operazioni: - posizionare il selettore

Részletesebben

HC412000GB HUHasználati útmutató 2 IT Istruzioni per l uso 16 KK Қолдану туралы нұсқаулары 31 LV Lietošanas instrukcija 46

HC412000GB HUHasználati útmutató 2 IT Istruzioni per l uso 16 KK Қолдану туралы нұсқаулары 31 LV Lietošanas instrukcija 46 HC412000GB HUHasználati útmutató 2 IT Istruzioni per l uso 16 KK Қолдану туралы нұсқаулары 31 LV Lietošanas instrukcija 46 2 www.aeg.com TARTALOMJEGYZÉK 1. BIZTONSÁGI INFORMÁCIÓK..............................................

Részletesebben

MANUALE DI INSTALLAZIONE USO E MANUTENZIONE TELEPÍTÉSI, KEZELÉSI ÉS KARBANTARTÁSI ÚTMUTATÓ

MANUALE DI INSTALLAZIONE USO E MANUTENZIONE TELEPÍTÉSI, KEZELÉSI ÉS KARBANTARTÁSI ÚTMUTATÓ IT HU MANUALE DI INSTALLAZIONE USO E MANUTENZIONE TELEPÍTÉSI, KEZELÉSI ÉS KARBANTARTÁSI ÚTMUTATÓ Simply Saving machine Codice Az útmutató kódszáma Revisione Verzió Edizione Kiadás 12000016661 Istruzioni

Részletesebben

MATEMATIKA OLASZ NYELVEN

MATEMATIKA OLASZ NYELVEN ÉRETTSÉGI VIZSGA 2015. május 5. MATEMATIKA OLASZ NYELVEN KÖZÉPSZINTŰ ÍRÁSBELI VIZSGA 2015. május 5. 8:00 I. Időtartam: 45 perc Pótlapok száma Tisztázati Piszkozati EMBERI ERŐFORRÁSOK MINISZTÉRIUMA Matematika

Részletesebben

Installazione Reversibilità apertura porta Posizionamento e collegamento Posizionamento Livellamento Collegamento elettrico

Installazione Reversibilità apertura porta Posizionamento e collegamento Posizionamento Livellamento Collegamento elettrico struzioni per l uso FRGORFERO 2 PORTE taliano, 1 Magyar, 11 Sommario nstallazione, 2 Posizionamento e collegamento Reversibilità Descrizione dell apparecchio, 3 Vista d insieme Avvio e utilizzo, 4-5 Avviare

Részletesebben

MATEMATIKA OLASZ NYELVEN

MATEMATIKA OLASZ NYELVEN ÉRETTSÉGI VIZSGA 2011. október 18. MATEMATIKA OLASZ NYELVEN KÖZÉPSZINTŰ ÍRÁSBELI VIZSGA 2011. október 18. 8:00 I. Időtartam: 45 perc Pótlapok száma Tisztázati Piszkozati NEMZETI ERŐFORRÁS MINISZTÉRIUM

Részletesebben

ESL5320LO HU MOSOGATÓGÉP HASZNÁLATI ÚTMUTATÓ 2 IT LAVASTOVIGLIE ISTRUZIONI PER L USO 21 PL ZMYWARKA INSTRUKCJA OBSŁUGI 40

ESL5320LO HU MOSOGATÓGÉP HASZNÁLATI ÚTMUTATÓ 2 IT LAVASTOVIGLIE ISTRUZIONI PER L USO 21 PL ZMYWARKA INSTRUKCJA OBSŁUGI 40 ESL5320LO HU MOSOGATÓGÉP HASZNÁLATI ÚTMUTATÓ 2 IT LAVASTOVIGLIE ISTRUZIONI PER L USO 21 PL ZMYWARKA INSTRUKCJA OBSŁUGI 40 2 TARTALOM 1. BIZTONSÁGI INFORMÁCIÓK...3 2. BIZTONSÁGI UTASÍTÁSOK... 4 3. TERMÉKLEÍRÁS...

Részletesebben

Lo staff TELE System Electronic

Lo staff TELE System Electronic Gentile Cliente, Nel ringraziarla per aver scelto il nostro prodotto, Le ricordiamo che tutte le informazioni riguardanti l utilizzo dell apparecchio sono contenute in questo manuale. Oltre ad essere spiegate

Részletesebben

Szia! / Jó napot! (attól függően, hogy magázod vagy tegezed az adott személyt)

Szia! / Jó napot! (attól függően, hogy magázod vagy tegezed az adott személyt) - Essenziale Può aiutarmi? Chiedere aiuto Parla inglese? Chiedere se una persona sa parlare in inglese Parla _[lingua]_? Chiedere se una persona parla una certa lingua Non parlo _[lingua]_. Spiegare che

Részletesebben

Szia! / Jó napot! (attól függően, hogy magázod vagy tegezed az adott személyt)

Szia! / Jó napot! (attól függően, hogy magázod vagy tegezed az adott személyt) - Essenziale Può aiutarmi? Chiedere aiuto Parla inglese? Chiedere se una persona sa parlare in inglese Parla _[lingua]_? Chiedere se una persona parla una certa lingua Non parlo _[lingua]_. Spiegare che

Részletesebben

MATEMATIKA OLASZ NYELVEN

MATEMATIKA OLASZ NYELVEN ÉRETTSÉGI VIZSGA 2017. május 9. MATEMATIKA OLASZ NYELVEN KÖZÉPSZINTŰ ÍRÁSBELI VIZSGA 2017. május 9. 8:00 I. Időtartam: 45 perc Pótlapok száma Tisztázati Piszkozati EMBERI ERŐFORRÁSOK MINISZTÉRIUMA Matematika

Részletesebben

Utazás Tájékozódás Tájékozódás - Elhelyezkedés olasz olasz Mi sono perso. Può mostrarmi dov'è sulla cartina? Dove posso trovare? ... un bagno?

Utazás Tájékozódás Tájékozódás - Elhelyezkedés olasz olasz Mi sono perso. Può mostrarmi dov'è sulla cartina? Dove posso trovare? ... un bagno? - Elezkedés Mi sono perso. Amikor nem tudod, hogy hol vagy. Può mostrarmi dov'è sulla cartina? Egy adott keresése a térképen Dove posso trovare? Egy bizonyos keresése Mi sono perso. Può mostrarmi dov'è

Részletesebben

MATEMATIKA OLASZ NYELVEN

MATEMATIKA OLASZ NYELVEN ÉRETTSÉGI VIZSGA 2011. május 3. MATEMATIKA OLASZ NYELVEN KÖZÉPSZINTŰ ÍRÁSBELI VIZSGA 2011. május 3. 8:00 I. Időtartam: 45 perc Pótlapok száma Tisztázati Piszkozati NEMZETI ERŐFORRÁS MINISZTÉRIUM Matematika

Részletesebben

Bevándorlás Dokumentumok

Bevándorlás Dokumentumok - Általános Dove posso trovare il modulo per? Űrlap holléte felőli érdeklődés Quando è stato rilasciato il suo [documento]? Egy dokumentum kiállítási dátumának megkérdezése Dove è stato rilasciato il suo

Részletesebben

MANUALE INSTALLATORE MANUALUL INSTALATORULUI IDRABAGNO 11 AP

MANUALE INSTALLATORE MANUALUL INSTALATORULUI IDRABAGNO 11 AP MANUALE INSTALLATORE TELEPÍTÕI KÉZIKÖNYV MANUALUL INSTALATORULUI IDRABAGNO 11 AP Scaldabagno istantaneo a gas di tipo B11 BS a modulazione di fiamma B11 BS típusú átfolyó rendszerû lángszabályozós vízmelegítõ

Részletesebben

Villanyszerelési anyagok Attrezzatura per elettroinstallazioni

Villanyszerelési anyagok Attrezzatura per elettroinstallazioni Villanyszerelési anyagok Attrezzatura per elettroinstallazioni APO TM Távirányítással működtethető három aljzat (konnektor) készlet / Set di tre prese con comando a distanza 52 37 58 106 116 APO TM-3

Részletesebben

OLASZ B1 ÍRÁSBELI MINTAFELADATSOR. Olvasáskészség 1 Maximális pontszám: 15

OLASZ B1 ÍRÁSBELI MINTAFELADATSOR. Olvasáskészség 1 Maximális pontszám: 15 OLASZ B1 ÍRÁSBELI MINTAFELADATSOR I. OLVASÁSKÉSZSÉG Olvasáskészség 1 Maximális pontszám: 15 Olvassa el figyelmesen az alábbi szöveget, majd annak alapján válaszoljon magyarul a kérdésekre! Dimentica le

Részletesebben

caldaia murale a gas ad alto rendimento manuale per l uso destinato all utente ed all installatore High performance gas-fired wall-mounted boilers

caldaia murale a gas ad alto rendimento manuale per l uso destinato all utente ed all installatore High performance gas-fired wall-mounted boilers IT GB ES GR RU HU CZ sk caldaia murale a gas ad alto rendimento manuale per l uso destinato all utente ed all installatore High performance gas-fired wall-mounted boilers Operating and installation instructions

Részletesebben

MŰVÉSZETTÖRTÉNET OLASZ NYELVEN

MŰVÉSZETTÖRTÉNET OLASZ NYELVEN ÉRETTSÉGI VIZSGA 2009. május 25. MŰVÉSZETTÖRTÉNET OLASZ NYELVEN KÖZÉPSZINTŰ ÍRÁSBELI VIZSGA 2009. május 25. 14:00 Az írásbeli vizsga időtartama: 120 perc Pótlapok száma Tisztázati Piszkozati OKTATÁSI ÉS

Részletesebben

MATEMATIKA OLASZ NYELVEN

MATEMATIKA OLASZ NYELVEN ÉRETTSÉGI VIZSGA 2010. május 4. MATEMATIKA OLASZ NYELVEN KÖZÉPSZINTŰ ÍRÁSBELI VIZSGA 2010. május 4. 8:00 I. Időtartam: 45 perc Pótlapok száma Tisztázati Piszkozati OKTATÁSI ÉS KULTURÁLIS MINISZTÉRIUM Matematika

Részletesebben

HU Használati útmutató 2 Mosogatógép IT Istruzioni per l uso 24 Lavastoviglie PT Manual de instruções 46 Máquina de lavar loiça FAVORIT 99705 VI1P

HU Használati útmutató 2 Mosogatógép IT Istruzioni per l uso 24 Lavastoviglie PT Manual de instruções 46 Máquina de lavar loiça FAVORIT 99705 VI1P HU Használati útmutató 2 Mosogatógép IT Istruzioni per l uso 24 Lavastoviglie PT Manual de instruções 46 Máquina de lavar loiça FAVORIT 99705 VI1P 2 TARTALOM 1. BIZTONSÁGI INFORMÁCIÓK...3 2. BIZTONSÁGI

Részletesebben

Smart City SICURA, EFFICIENTE ED ECO-SOSTENIBILE

Smart City SICURA, EFFICIENTE ED ECO-SOSTENIBILE Smart City SICURA, EFFICIENTE ED ECO-SOSTENIBILE Il sistema di telecontrollo AEC Az AEC távvezérlő rendszere Le città moderne stanno facendo importanti passi avanti verso modelli di Smart City dove un

Részletesebben

A72200GSW0 HUHasználati útmutató 2 IT Istruzioni per l uso 19 TR Kullanma Kılavuzu 35

A72200GSW0 HUHasználati útmutató 2 IT Istruzioni per l uso 19 TR Kullanma Kılavuzu 35 A72200GSW0 HUHasználati útmutató 2 IT Istruzioni per l uso 19 TR Kullanma Kılavuzu 35 2 www.aeg.com TARTALOMJEGYZÉK 1. BIZTONSÁGI ELŐÍRÁSOK................................................ 3 2. TERMÉKLEÍRÁS........................................................

Részletesebben

Zala Megyei Katasztrófavédelmi Igazgatóság Nagykanizsai Katasztrófavédelmi Kirendeltség

Zala Megyei Katasztrófavédelmi Igazgatóság Nagykanizsai Katasztrófavédelmi Kirendeltség Zala Megyei Katasztrófavédelmi Igazgatóság Nagykanizsai Katasztrófavédelmi Kirendeltség H-8800 Nagykanizsa, Kossuth tér 25. Tel: +36 (93) 516-003 Fax: +36 (93) 516-003 e-mail: nagykanizsa.kvk@katved.gov.hu

Részletesebben

Il tuo manuale d'uso. AEG-ELECTROLUX HC412010GB http://it.yourpdfguides.com/dref/3978142

Il tuo manuale d'uso. AEG-ELECTROLUX HC412010GB http://it.yourpdfguides.com/dref/3978142 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di AEG- ELECTROLUX HC412010GB. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso

Részletesebben

DIMENSIONI, DIMENSIONS, MÉRETEK(mm) C B

DIMENSIONI, DIMENSIONS, MÉRETEK(mm) C B CARATTERISTICHE Ventilatore centrifugo cassonato a doppia aspirazione da condotto Adatti per aria pulita con temp. max. C Girante con pale curve in avanti Accoppiamento motore/ventola realizzato tramite

Részletesebben

RM MOSOGATÓK FMC X400X FMC X400X FMC X400X

RM MOSOGATÓK FMC X400X FMC X400X FMC X400X RM MOSOGATÓK A mosogatók a nagykonyhák, éttermek nélkülözhetetlen tisztító berendezései. A termékek 5 féle medenceméretben (400x400x250-700x700x300), egy, két és hárommedencés kivitelben kaphatók. A készülékek

Részletesebben

COROLLA SRV-09H, SRV-12H, SROV2-18H, SROV3-27H

COROLLA SRV-09H, SRV-12H, SROV2-18H, SROV3-27H CONDIZIONATORE SPLIT INVERTER-MULTIINVERTER WALL MOUNTED INVERTER-MULTIINVERTER TYPE OF AIR CONDITIONER INVERTER-MULTIINVERTER SPLIT LÉGKONDICIONÁLÓ BERENDEZÉS COROLLA SRV-09H, SRV-12H, SROV2-18H, SROV3-27H

Részletesebben

MATEMATIKA OLASZ NYELVEN MATEMATICA

MATEMATIKA OLASZ NYELVEN MATEMATICA Név:... osztály:... ÉRETTSÉGI VIZSGA 2006. május 9. MATEMATIKA OLASZ NYELVEN MATEMATICA 2006. május 9. 8:00 KÖZÉPSZINTŰ ÍRÁSBELI VIZSGA ESAME SCRITTO DI LIVELLO INTERMEDI I. Időtartam: 45 perc Tempo a

Részletesebben

Corvinus Szaknyelvi Vizsgaközpont Közgazdasági Szaknyelv Hallás utáni szövegértés teszt Alapfok (B1)

Corvinus Szaknyelvi Vizsgaközpont Közgazdasági Szaknyelv Hallás utáni szövegértés teszt Alapfok (B1) Corvinus Szaknyelvi Vizsgaközpont Közgazdasági Szaknyelv Hallás utáni szövegértés teszt Alapfok (B1) 25p/ kód: Értékelő: A rendelkezésre álló idő 30 perc. UTASÍTÁS: Ez a Corvinus Szaknyelvi Vizsgaközpont

Részletesebben

MANUALE INSTALLATORE TELEPÍTŐI KÉZIKÖNY ÖNYV. Smart C.S.I.

MANUALE INSTALLATORE TELEPÍTŐI KÉZIKÖNY ÖNYV. Smart C.S.I. MANUALE INSTALLATORE TELEPÍTŐI KÉZIKÖNY ÖNYV MANUALUL ALUL INSTALA ALATOR ORULUI Smart C.S.I. La caldaia Smart C.S.I. è conforme ai requisiti essenziali delle seguenti Direttive: Direttiva gas 90/396/CEE

Részletesebben

MANUALE INSTALLATORE TELEPÍTŐI KÉZIKÖNYV MANUALUL INSTALATORULUI. Ciao C.A.I.

MANUALE INSTALLATORE TELEPÍTŐI KÉZIKÖNYV MANUALUL INSTALATORULUI. Ciao C.A.I. MANUALE INSTALLATORE TELEPÍTŐI KÉZIKÖNYV MANUALUL INSTALATORULUI Ciao C.A.I. La caldaia Ciao C.A.I. è conforme ai requisiti essenziali delle seguenti Direttive: - Direttiva gas 90/396/CEE - Direttiva Rendimenti

Részletesebben

MANUALE DI INSTALLAZIONE USO E MANUTENZIONE TELEPÍTÉSI, KEZELÉSI ÉS KARBANTARTÁSI ÚTMUTATÓ

MANUALE DI INSTALLAZIONE USO E MANUTENZIONE TELEPÍTÉSI, KEZELÉSI ÉS KARBANTARTÁSI ÚTMUTATÓ IT HU MANUALE DI INSTALLAZIONE USO E MANUTENZIONE TELEPÍTÉSI, KEZELÉSI ÉS KARBANTARTÁSI ÚTMUTATÓ Motion E-Motion Codice Útmutató kódja Revisione Felülvizsgálat Edizione Kiadás 12000016659 Istruzioni originali

Részletesebben

MATEMATIKA OLASZ NYELVEN

MATEMATIKA OLASZ NYELVEN Név:... osztály:... ÉRETTSÉGI VIZSGA 2007. október 25. MATEMATIKA OLASZ NYELVEN KÖZÉPSZINTŰ ÍRÁSBELI VIZSGA 2007. október 25. 8:00 I. Időtartam: 45 perc Pótlapok száma Tisztázati Piszkozati OKTATÁSI ÉS

Részletesebben

MATEMATIKA OLASZ NYELVEN

MATEMATIKA OLASZ NYELVEN ÉRETTSÉGI VIZSGA 2013. május 7. MATEMATIKA OLASZ NYELVEN KÖZÉPSZINTŰ ÍRÁSBELI VIZSGA 2013. május 7. 8:00 I. Időtartam: 45 perc Pótlapok száma Tisztázati Piszkozati EMBERI ERŐFORRÁSOK MINISZTÉRIUMA Matematika

Részletesebben

MANUALE INSTALLATORE MANUALUL INSTALATORULUI. Boiler B.S.I. caldaie

MANUALE INSTALLATORE MANUALUL INSTALATORULUI. Boiler B.S.I. caldaie MANUALE INSTALLATORE TELEPÍTÕI KÉZIKÖNYV MANUALUL INSTALATORULUI Boiler B.S.I. caldaie La caldaia Boiler B.S.I. è conforme ai requisiti essenziali delle seguenti Direttive: Direttiva gas 90/396/CEE Direttiva

Részletesebben

H 2 O OCEANO 15-23-28. HU Beszerelési, használati és karbantartási útmutató

H 2 O OCEANO 15-23-28. HU Beszerelési, használati és karbantartási útmutató H 2 O OCEANO 15-23-28 HU Beszerelési, használati és karbantartási útmutató 1 Tisztelt Hölgyem/Uram! Köszönjük, hogy termékünket választotta. Használat előtt kérjük, olvassa el figyelmesen az alábbi műszaki

Részletesebben

Il tuo manuale d'uso. AEG-ELECTROLUX ENN2914COW http://it.yourpdfguides.com/dref/4020034

Il tuo manuale d'uso. AEG-ELECTROLUX ENN2914COW http://it.yourpdfguides.com/dref/4020034 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di AEG- ELECTROLUX ENN2914COW. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso

Részletesebben

Testvértelepülési szerződés. Accordo per il gemellaggio PREAMBOLO

Testvértelepülési szerződés. Accordo per il gemellaggio PREAMBOLO Testvértelepülési szerződés Accordo per il gemellaggio PREAMBULUM PREAMBOLO Tekintettel arra, hogy hosszú évtizedek után Európa népei ismét találkozhatnak, mindkét település kinyilvánított akarata, hogy

Részletesebben

Martello demolitore con motore a scoppio

Martello demolitore con motore a scoppio Manuale dell'operatore Martello demolitore con motore a scoppio BH 23, 24 02.2011 0109963it / 006 Gyártó Wacker Neuson SE Preußenstraße 41 80809 München www.wackerneuson.com Tel.: +49-(0)89-354 02-0 Fax:

Részletesebben

MATEMATIKA OLASZ NYELVEN

MATEMATIKA OLASZ NYELVEN ÉRETTSÉGI VIZSGA 2016. május 3. MATEMATIKA OLASZ NYELVEN KÖZÉPSZINTŰ ÍRÁSBELI VIZSGA 2016. május 3. 8:00 I. Időtartam: 45 perc Pótlapok száma Tisztázati Piszkozati EMBERI ERŐFORRÁSOK MINISZTÉRIUMA Matematika

Részletesebben

HERCZEG ILDIKÓ MÁRTA * A humor, mint motivációs tényezı az idegen nyelvi órákon

HERCZEG ILDIKÓ MÁRTA * A humor, mint motivációs tényezı az idegen nyelvi órákon HERCZEG ILDIKÓ MÁRTA * A humor, mint motivációs tényezı az idegen nyelvi órákon L umorismo come elemento di motivazione alle lezioni di lingua straniera La motivazione è determinante nel corso dell insegnamento

Részletesebben

MAGIC OLUME STYLING GUIDE

MAGIC OLUME STYLING GUIDE STYLING GUIDE Dall esperienza di Imetec nasce Bellissima Magic Volume - una linea di strumenti di bellezza interpretati in una fusione di design e forme innovative. La linea è stata pensata per tutte le

Részletesebben

ÉRETTSÉGI VIZSGA május 18.

ÉRETTSÉGI VIZSGA május 18. Név:... osztály:... ÉRETTSÉGI VIZSGA 2006. május 18. VENDÉGLÁTÓ-IDEGENFORGALMI ALAPISMERETEK OLASZ NYELVEN NOZIONI ELEMENTARI RELATIVE ALLA RISTORAZIONE, ALL'ATTIVITA' ALBERGHIERA E AL TURISMO 2006. május

Részletesebben

MANUALE INSTALLATORE TELEPÍTŐI KÉZIKÖNY ÖNYV. Boiler B.S.I.

MANUALE INSTALLATORE TELEPÍTŐI KÉZIKÖNY ÖNYV. Boiler B.S.I. MANUALE INSTALLATORE TELEPÍTŐI KÉZIKÖNY ÖNYV MANUALUL ALUL INSTALA ALATOR ORULUI Boiler B.S.I. La caldaia Boiler B.S.I. è conforme ai requisiti essenziali delle seguenti Direttive: Direttiva gas 90/396/CEE

Részletesebben

FORDÍTÁSÁT, EREDETI HASZNÁLATI UTASÍTÁST FIGYELMEZTETÉS 246 MÁSODIK RÉSZ 250

FORDÍTÁSÁT, EREDETI HASZNÁLATI UTASÍTÁST FIGYELMEZTETÉS 246 MÁSODIK RÉSZ 250 Tartalom FORDÍTÁSÁT, EREDETI HASZNÁLATI UTASÍTÁST FIGYELMEZTETÉS 246 247 2. Vonatkozó szabványok és jogszabályok 247 3. Alkalmazás 247 4. Szállítás 247 5. Utasítások a kicsomagoláshoz és az összeszereléshez

Részletesebben

IMPORTANTI NORME DI SICUREZZA E AVVERTENZE

IMPORTANTI NORME DI SICUREZZA E AVVERTENZE SAUNA VISO I MANUALE D ISTRUZIONE Vi ringraziamo per aver acquistato la Sauna Viso INNOFIT. Utilizzando questo prodotto potrete trarre tutti i benefici dalle proprietà idratanti e purificanti del vapore

Részletesebben

ÉRETTSÉGI VIZSGA május 6.

ÉRETTSÉGI VIZSGA május 6. ÉRETTSÉGI VIZSGA 2008. május 6. MATEMATIKA OLASZ NYELVEN KÖZÉPSZINTŰ ÍRÁSBELI VIZSGA 2008. május 6. 8:00 I. Időtartam: 45 perc Pótlapok száma Tisztázati Piszkozati OKTATÁSI ÉS KULTURÁLIS MINISZTÉRIUM Matematika

Részletesebben

SZITUÁCIÓK ÉS SZÓKINCS AKTIVÁTOR FEJEZET

SZITUÁCIÓK ÉS SZÓKINCS AKTIVÁTOR FEJEZET SZITUÁCIÓK ÉS SZÓKINCS AKTIVÁTOR FEJEZET Feladat: Helyezd magad kényelembe és lazulj el! Hallgasd meg a párbeszédek fordítását! A felvétel közben ne memorizálj, ne írj le semmit, csak FIGYELJ! Ha több

Részletesebben

WHAT WE DO BEFORE THE EXCHANGE MIT CSINÁLTUNK A KÖZÖS MUNKA ELŐTT COSA ABBIAMO FATTO PRIMA DELLO SCAMBIO

WHAT WE DO BEFORE THE EXCHANGE MIT CSINÁLTUNK A KÖZÖS MUNKA ELŐTT COSA ABBIAMO FATTO PRIMA DELLO SCAMBIO Tecnical school "G.G. Marinoni Udine - Italy WHAT WE DO BEFORE THE EXCHANGE MIT CSINÁLTUNK A KÖZÖS MUNKA ELŐTT COSA ABBIAMO FATTO PRIMA DELLO SCAMBIO Our preparatory work is based on use of working languages

Részletesebben

Jelentkezés Motivációs levél

Jelentkezés Motivációs levél - Kezdés Tisztelt Uram! Hivatalos, férfi címzett, ismeretlen név Tisztelt Hölgyem! Hivatalos, női címzett, ismeretlen név Tisztelt Hölgyem!Uram! Hivatalos, címzett neve és neme ismeretlen Gentilissimo,

Részletesebben

Jelentkezés Motivációs levél

Jelentkezés Motivációs levél - Kezdés Gentilissimo, Hivatalos, férfi címzett, ismeretlen név Gentilissima, Hivatalos, női címzett, ismeretlen név Gentili Signore e Signori, Hivatalos, címzett neve és neme ismeretlen Alla cortese attenzione

Részletesebben

BIZTONSÁG. Alapvető biztonsági figyelmeztetések

BIZTONSÁG. Alapvető biztonsági figyelmeztetések BIZTONSÁG Alapvető biztonsági figyelmeztetések Veszély! Mivel a készülék elektromos árammal működik, nem zárható ki, hogy áramütést okoz. Ezért be kell tartani a következő biztonsági utasításokat: Ne érjen

Részletesebben

Super Exclusive Sinthesi MIX R.S.I.

Super Exclusive Sinthesi MIX R.S.I. MANUALE INSTALLATORE TELEPÍTŐI KÉZIKÖNY ÖNYV MANUALUL ALUL INSTALA ALATOR ORULUI Super Exclusive Sinthesi MIX R.S.I. La caldaia Super Exclusive Sinthesi MIX C.S.I. è conforme ai requisiti essenziali delle

Részletesebben

ÁLLAMI TÁMOGATÁS OLASZORSZÁG

ÁLLAMI TÁMOGATÁS OLASZORSZÁG 2004.9.3. C 221/7 ÁLLAMI TÁMOGATÁS OLASZORSZÁG Támogatás a C 8/04 (ex NN164/03) Olaszország: Közvetlen adókedvezmények a tőzsdére újonnan bevezetett vállalatok javára Adókülönbözet az első nyilvános tőzsdei

Részletesebben